domenica 18 settembre 2011

Ospiti a casa del conte

Un esperienza di ospitalità a casa di palazzinari portoghesi

ospitalità gratuita
Il patio della villa


Coruche, ultima location del portogallo.

Bom Dia!

Vi scriviamo da un posto magnifico... Siamo a Coruche, nell' Herdade de Agolada de Cima ovvero in una proprietà di ca. 900 ettari, con una enorme magione, lunghe casette piene di stanze che fungono da ostello, comprese le case dei volontari, dove alloggiamo noi. 

palazzinaro
Antonio, proprietario della magione e discendente di una famiglia di conti portoghesi
Lavoriamo qui come factotum, in particolare in questi giorni abbiamo preparato, pulito, riordinato, addobbato, lucidato un enorme salone, e un grande gazebo per la festa di matrimonio che si è tenuta proprio in questa casa. 

scambi alla pari
Preparativi prima dell'imminente matrimonio



Lavoriamo come volontari, 5 ore al giorno, ore che non pesano troppo sulle nostre spalle soprattutto perché lo spirito e il lavoro di squadra con gli altri volontari rendono tutto quanto molto appassionante. 

Roberta Panero
Verniciamo tutto di giallo!


Questo è proprio ciò che ci aspettiamo dalla nostra avventura, ovvero la compagnia di nuovi amici, un po' di natura, di animali. E possibilmente una piscina;

workaway
E' il momento di farsi un tuffo in piscina
Roberta Panero
Roberta, felice


Anche gli impiegati alla reggia, nonostante le voci che girano tra i volontari, sembrano piuttosto amichevoli.  Noi siamo vegetariani e in questo posto, frequentato soprattutto da cacciatori, la maggior parte dei piatti prevede carne: ogni tanto rimaniamo delusi quando ci vediamo serviti con il solito primo di minestra e insalata (mentre gli altri si abbuffano di carne e pesce).

vivere senza soldi
Pequeño almoço con gli altri volontari

workaway
La sala da pranzo dei volontari e dei cacciatori



donna al lavoro
Curiosando nell'officina del conte


Riguardo alle dicerie sugli impiegati da parte dei volontari, abbiamo una nostra teoria a riguardo. Se passeggiate di mattina qui alla Herdade de Agolada potete subito capire chi lavora per soldi e chi no; l'impiegato, lo vedi correre, affannarsi, sudare, svolgere lavori manuali anche sotto il sole cocente; il volontario è più rilassato, si prende spesso pause per una sigaretta o un caffè, svolge il suo lavoro bene, ma in maniera blanda, con tranquillità. D'altronde non viene pagato, se non con un letto, del cibo e docce rinfrescanti. Anche il tempo libero non manca; mentre i volontari ad una certa ora staccano, gli impiegati continuano a lavorare. Vivere così tutti i giorni, in un posto fantastico, con una buona compagnia. Non è affatto male.  Ora torniamo al lavoro, c'è una festa di matrimonio da organizzare.
workaway
C'è una stanza da addobbare qui! Al lavoro! :)
Per ora è tutto, lasciamo che le foto raccontino il resto:

vita da palazzinari
Perdersi in un labirinto: ma è semplicemente la casa del conte
simon dabbicco
Il conte possiede centinaia di ettari di terreno. Per spostarsi i dipendenti hanno bisogno di un QUAD

workaway
La squadra di volontari. Alcuni sono membri di HELPX, altri sono membri di WORKAWAY
vivere senza soldi
Tutto è pronto per il matrimonio!

gente che viaggia senza soldi
Silvia & Mark, anch'essi viaggiatori volontari, ci mostrano con soddisfazione il loro lavoro di catering
Cominciano ad arrivare gli invitati degli sposi
La cena del matrimonio

wwoofer
Silvia e Roberta, workawayer & wwoofer


viaggi alternativi
Mentre gli ospiti cenano, noi osserviamo la festa dal balcone della magione
un viaggio senza soldi
I palazzinari che ci ospitano utilizzano spesso la loro magione per ospitare matrimoni. 
W gli sposi!
viaggiare senza spendere soldiviaggio senza soldi
Bere birra dallo spillatore, una delle passioni di Roby