sabato 21 settembre 2013

Viaggiatori a tempo indeterminato: sesto appuntamento

Alexandra Kovacova   www.crazysexyfuntraveler.com


nomadi digitali
"Posso anche sistemarmi e avere una base fissa. Ma non smetterò mai di viaggiare! Viaggiare mi completa e rende la mia vita degna di essere vissuta".
Ciao a tutti! Mi chiamo Alexandra, sono nata in Snina, un piccolo paesino della Slovacchia dell’est, vicino ai confini con l’Ucraina. Per puro caso mi trovo a casa ora, sono qui per visitare famiglia e amici. Ormai sono passati quasi quattro anni da quando ho cominciato a scrivere il mio blog e a viaggiare intorno al mondo. Prima di allora ero una hostess e studiavo filologia inglese e spagnola.


nomadi digitali

Quando hai iniziato a viaggiare e perché?


Ho iniziato quando ero bambina ma è solo nel 2007 dopo il mio primo viaggio solitario a Barcellona ho capito che senza viaggiare la vita è davvero vuota. Ho bisogno di avventure, di esplorare nuove culture, di trovare in gente straniera una nuova amicizia. Viaggiare ha aperto i miei occhi e non mi interessa quanto scontato sia questo cliché. E’ proprio vero. Il fulcro del viaggio è il continuo arricchirsi di esperienze nuove.

Come ti mantieni sul posto? Guadagni abbastanza con il tuo blog?  


nomadi digitali
Non lavoro mai all’estero. Tutte le mie entrate vengono dai miei blog di viaggio. Da marzo 2011 non ho più lavorato, ho solo fatto blogging.


Quali sono i tuoi piani per i prossimi tre anni?


Wow, per i prossimi 3 anni?! E’ un periodo di tempo molto distante, soprattutto per chi ama viaggiare. Mi piacerebbe scrivere un libro, un paio di e-books, lavorare per alcuni progetti per promuovere il turismo in Slovacchia, guadagnare in maniera passiva e infine continuare a godere delle meraviglie del viaggio.

Pensi che ti sistemerai mai o smetterai di viaggiare?


Posso anche sistemarmi, ma non smetterò mai di viaggiare. Viaggiare mi completa e rende la mia vita degna di essere vissuta. Perché dovrei mai smettere di viaggiare? Dove potrei fermarmi? Forse in Slovacchia, il mio paese, o forse in Messico -un altro dei miei paesi preferiti, in una spiaggia o in un’isola silenziosa da qualche parte in America Latina o nelle Filippine.

nomadi digitali

Daresti qualche consiglio alle persone per viaggiare il più a lungo possibile?


Per prima cosa devono esserne pienamente convinte. Devono convincersi che ce la possono fare e che gli piace farlo. Ci sono molti modi per guadagnare soldi. Scrivere post sui blog, scrivere e-books, lavorare in maniera autonoma, tenere corsi di salute, auto-produzione, benessere, fare lavori saltuari. Ricorda che la cosa più importante è essere felice. La maggior parte delle volte non sono le cose più costose che ti portano felicità. Ho imparato a non aver bisogno di cose materiali solo da quando ho cominciato a viaggiare a tempo pieno.