martedì 14 gennaio 2014

Spunti di partenza...

Perchè viaggiare? La risposta di Roberta Panero.

Viaggio per ampliare le mie vedute.

Viaggio per divertirmi. Per conoscere persone spontanee e amichevoli, gente che vede la diversità come una ricchezza, non un'ostilità da combattere.

Viaggio per trovare una strada mia, personale, cercando di captare, tra le cose che vedo, un possibile futuro in cui proiettarmi senza indugi.


Viaggio per poter imparare e prendere spunto dalle persone che incontro.

Viaggio per riempire in qualche modo il senso di inadeguatezza che nutro e sento nei confronti di questa società.

Viaggio per cercare persone affini, "simili" a me, almeno nei bisogni e nelle finalità.

Viaggio per trovare una comunità in cui credere, che va in una direzione sostenibile, che costruisce su una pietra solida, non sulla sabbia.

Viaggio per capire se è possibile vivere in maniera diversa. Per cercare una vita migliore, più serena, meno frenetica.

Viaggio per migliorare le mie competenze linguistiche, lavorative, umane.


slow travel
Roberta 

E voi per quale motivo viaggiate?