martedì 22 aprile 2014

Gli uomini liberi... viaggiano con lentezza.

L'importanza della libertà 

autostoppisti


Un aggiornamento dal viaggio lento in Italia

Quando viaggio con lentezza raggiungo i posti più inaspettati e più belli, conosco le persone più speciali, ho tempo per perdermi nel labirinto dei dettagli e per fermarmi ad osservare l'incanto che mi circonda, un incanto fatto di storia e di natura. 
Viaggiare con lentezza. Credo significhi soprattutto essere liberi. Liberi di scegliere come spostarsi e quanto velocemente, chi frequentare e per quanto tempo, dove vivere, quali impegni prendere. Quando viaggio con lentezza ho bisogno di pochi soldi, perché vivo con poco, dunque ho bisogno di lavorare molto meno. Se un posto non mi piace me ne vado. Se la famiglia o la comunità che mi ospitano seguono una politica che non collima con i miei ideali, cambio famiglia e comunità.

spiaggia
E' importante poter essere liberi di scegliere. Scegliere come impiegare le proprie energie, scegliere come mettere a disposizione le proprie braccia ed il proprio tempo senza intralci di alcun tipo. La società del futuro è la società degli uomini (e delle donne) liberi, che sanno dove vogliono stare, che frequentano persone che vogliono frequentare, che fanno ciò che gli piace fare, ricordandosi sempre, però, che la loro libertà finisce dove inizia quella degli altri. Ma anche che la loro libertà si amplia nella misura in cui si amplia quella degli altri.

A proposito di libertà. Ho incontrato un altro uomo libero per la strada.

autostoppista

Quando viaggiavo di fretta, quando il tempo e il denaro condizionavano la mia vita, gli avrei probabilmente detto addio prima ancora di vedere questa amicizia sbocciare. Ma oggi no, oggi ho tempo, oggi sono aperto a cambiare i miei piani. Anche lui è come me: ha deciso di essere libero. Si chiama Max, ha 21 anni, viene dalla Svezia, è qui per imparare l'italiano e conoscere il mio paese. Ha bisogno di prendersi il tempo necessario. Di vivere e respirare al giusto ritmo. Per questo ha deciso di venire in Italia facendo wwoofing. Sento che questa esperienza gli sta cambiando la vita co come l'aveva cambiata a me tanti anni fa. Ora siamo entrambi on the road, in autostop, alla volta della Sicilia. Gli uomini liberi si incontrano, cambiano programmi, decidono di fare un pezzo di strada assieme. Mettono l'amicizia, le relazioni, le esperienze, l'amore, le proprie passioni, davanti ad ogni questione economica, ogni impegno superfluo, ogni condizionamento sociale.