martedì 30 dicembre 2014

A caccia di Nuraghi, necropoli e Tombe di Giganti.

Il lato magico della Sardegna



Sardegna. Mare e rocce come non se ne vedono da nessun'altra parte!


L'entrata del nuraghe Albucciu

 La bellezza e l'incanto però non finiscono qui. C'è un lato nascosto, magico, che pochi turisti, viaggiatori ed esploratori, si soffermano ad ammirare. L'isola infatti è stata per millenni la sede della civiltà nuragica...


nuraghe
Il nuraghe "La prisgiona"

...un popolo affascinante e misterioso, capace di dominare le rocce e la pietra dando vita a imponenti torri, case e necropoli dalle caratteristiche e dalle dimensioni irripetibili.


tomba di giganti
Arzachena: Tomba dei giganti di Coddu Vecchiu

C'è ancora molto da scoprire sulle torri e le tribù nuragiche. Resta il fatto che la Sardegna è l'unico paese a ospitarne le antiche vestigia e a conservarne, talvolta ancora intatti, i resti di case, tombe e tempietti. 


tempi nuragici
Il tempietto Malchittu. Antico nuraghe nascosto nella boscaglia.

Gli archeologi di tutto il mondo invidiano il popolo sardo per aver ereditato così tante testimonianze del neolitico e dell'età del bronzo. 


la dea madre della sardegna
La Dea Madre nel culto della Sardegna pre-nuragica


Nessun altro paese gode infatti dello stesso privilegio: si tratta di un vero e proprio museo a cielo aperto! 

necropoli antiche
Una tomba di giganti in provincia di Arzachena

Ogni roccia è un pezzo di storia, ogni luogo nasconde antichi segreti, frammenti, reliquie, statuine, vasi e spoglie che parlano di tribù appartenenti a tempi antichissimi. 


cimitero nuragico
Un cimitero nuragico della seconda metà del IV millennio a.C.
I resti della necropoli di Li muri


Si contano circa 8000 esemplari, solo di Nuraghi: così tanti che il Sardo medio non si meraviglia più quando ne scopre uno nuovo.


nuraghe
Il nuraghe di Santu Antine.
FOTO: Davide LaTorre

Eppure si prova qualcosa di straordinario ed emozionante quando ci si imbatte in una di queste portentose costruzioni in pietra; ma forse bisogna studiare la storia antica, o venire "da fuori" per provare quest'emozione. 


nuraghi
Uno dei corridori del nuraghe di Santu Antine

Come è possibile che circa 6000 anni fa questi popoli primitivi fossero in grado di sollevare massi così giganteschi per metterli insieme, uno ad uno, senza fare uso di calce e cemento? 


Le statue di Mont'e Prama

Ne hanno costruiti migliaia, disseminati per tutta l'isola, con una maestria che si sarebbe persa nei secoli successivi e mai più ripresa. 


Museo archeologico di Cabras
Museo archeologico comunale Giovanni Marongiu di Cabras.
FOTO: Davide La Torre

Cosa facevano i nuragici all'interno di queste mura? Come sono riusciti a mantenere per millenni la pace con i popoli limitrofi del Mediterraneo?


i nuraghi di arzachena
Il nuraghe Albucciu.

Ci siamo presi del tempo per metterci sulle tracce dei nuraghi; questa nostra ricerca ci sta portando in luoghi sempre più affascinanti, e sta rendendo il nostro viaggio più emozionante ed avventuroso.


slow travel
Avventure slow

   In fondo viaggiamo per fare nuove scoperte e da questo punto di vista la Sardegna non delude!


nuraghi
Davide immortala la tomba di Giganti "Li lolghi"

Tutto ciò che abbiamo scoperto finora lascia pensare che quella dei nuragici fosse una civiltà molto evoluta. Più di quanto si possa immaginare...


pozzo di santa cristina
Pozzo, o Santuario nuragico di Santa Cristina (Oristano)

...tanto che molti ricercatori cadono con facilità nella tentazione di formulare teorie su contatti con gli extraterrestri o sulla pratica di rituali magici praticati da sacerdoti e sciamani, grandi conoscitori dei moti degli astri e dei pianeti.


nuraghi

Pur distaccandoci da queste teorie, continuiamo a investigare e a tenere la mente aperta.


nuraghe
Un nuraghe visto da dentro

Affascinati e confusi allo stesso tempo, ritorniamo indietro nel tempo, cercando di rivivere la storia dei millenni passati, mentre calpestiamo la terra dove Tombe di Giganti, Nuraghi, Necropoli, Tempi, Pozzi sacri e Santuari dominavano le scene della vita quotidiana dei nostri saggi antenati.


simon dabbicco
FOTO: Davide La Torre

SCOPRI DI PIU' GUARDANDO IL VIDEO!

     


Altri racconti dall'Italia con Lentezza tour:

viaggiatori
Davide & Simone
Calajami
Funtaneddas

Sardegna, Sicilia, Calabria e Basilicata sono state esplorate! Ora si risale lo stivale, a caccia di comunità,...
Posted by Viaggiare con lentezza on Saturday, 25 July 2015