Sai perché siamo vivi?

sai perché siamo vivi, rotaie, binari, auschwitz

Sai perché siamo vivi? – Engel, un ebreo che possedeva la più famosa panetteria della Germania, diceva spesso: “Sai perché sono vivo oggi? Ero solo un adolescente quando i nazisti in Germania uccidevano senza pietà gli ebrei. I nazisti ci portarono in treno ad Auschwitz.
Di notte faceva un freddo mortale nello scompartimento. Siamo stati lasciati per molti giorni nei vagoni senza cibo, senza letti e quindi senza modo di riscaldarci. Nevicava ovunque. Il vento freddo ci gelava le guance ogni secondo. Eravamo centinaia in quelle notti fredde e orribili. Niente cibo, niente acqua, niente riparo. Il sangue si è congelato nelle nostre vene. Accanto a me c’era un anziano ebreo molto amato nella mia città. Era tutto tremante e aveva un aspetto terribile. Ho avvolto le mie braccia intorno a lui per tenerlo al caldo. L’ho abbracciato forte per dargli un po’ di calore. Gli ho massaggiato le braccia, le gambe, il viso, il collo. L’ho implorato di rimanere vivo. L’ho incoraggiato. In questo modo ho tenuto l’uomo al caldo per tutta la notte. Io stesso ero stanco e infreddolito. Le mie dita erano rigide, ma non ho smesso di massaggiare il corpo di quest’uomo per riscaldarlo.
Molte ore passarono così. Finalmente arrivò il mattino, il sole cominciò a splendere. Ho guardato intorno a me per vedere altre persone. Con mio orrore, tutto quello che potevo vedere erano cadaveri congelati. Tutto quello che potevo sentire era il silenzio della morte. La notte gelida li aveva uccisi tutti. Erano morti di freddo. Solo due persone sono sopravvissute: il vecchio e io. Il vecchio è sopravvissuto perché l’ho tenuto al caldo, e io sono sopravvissuto perché l’ho tenuto al caldo.

sai perché siamo vivi, rotaie, binari, auschwitz

Lasciate che vi dica il segreto per sopravvivere in questo mondo.

Quando riscaldate il cuore degli altri, allora anche voi sarete riscaldati. Quando sostieni, rafforzi e ispiri gli altri, allora anche tu sarai sostenuto, rafforzato e ispirato nella tua vita.

Fonte: https://www.linkedin.com/posts/nathalie-hanrahan-8693a73_angel-a-jew-owner-of-the-most-famous-bakery-activity-6881933957848469504-qUEP


Visita la sezione sui Pensieri e le poesie più belle del web di viaggiareconlentezza 🐌


About Redazione 431 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*