Il progetto ‘Europe on Track’ – viaggia gratis in Europa per un mese

Viaggiare in treno, ragazza, viaggiatrice, slow travel, lentezza, europe on track

Viaggiare in treno per l’Europa… per un mese… con tutte le spese coperte dall’UE! Sì, è possibile! Con Europe on Track puoi diventare ambasciatore e lottare attivamente contro la disuguaglianza di genere!  Cogli questa opportunità e scopri l’Europa facendo parte del cambiamento! 

Il progetto

Europe on Track è un progetto che consentirà ad un gruppo di giovani ambasciatori, divisi per squadre, di viaggiare attraverso l’Europa. Il viaggio durerà per un mese intero, e si effettuerà in treno. Gli ambasciatori di Europe on Track rimarranno per circa 2-3 giorni in ogni città. Terranno workshop nelle università e nelle scuole superiori, incontreranno la gente del posto per intervistarla. Infine discuteranno idee, aspirazioni e progetti riguardo ai temi discussi.

Ogni squadra seguirà un percorso diverso, che include città dove si possono trovare i gruppi locali della AEGEE. (L’AEGEE è una delle più grandi organizzazioni studentesche interdisciplinari d’Europa, che si batte per un’Europa democratica, diversa e senza confini).

europe on track, gioventù, progetti, esc

Le squadre

Le squadre saranno divise per città (ad esempio Budapest, Atene, Istanbul, Moskva o Praga). Ci saranno 3 persone per ogni squadra e ognuno di loro avrà un ruolo specifico durante il viaggio. I partecipanti condivideranno le loro esperienze attraverso articoli, album fotografici, video e aggiornamenti quotidiani sui canali dei social media.

Gli ambasciatori verranno selezionati dopo l’open call che viene condivisa sui canali di comunicazione di EOT..

Qual è l’obiettivo di Europe on Track

Gli obiettivi del progetto e delle squadre di EOT sono:

  • Raccogliere le opinioni dei giovani sulle conseguenze della pandemia di Covid-19 sulla loro vita personale e sul loro ambiente sociale.
  • Educare i giovani su come analizzare e interpretare il panorama politico che li circonda a livello locale, nazionale ed europeo.
  • Dare ai giovani europei la possibilità di diventare artefici del cambiamento nelle loro comunità, fornendo loro strumenti e riferimenti.
  • Sostenere l’importanza di includere i giovani nei processi di creazione delle politiche nelle loro comunità.

Il viaggio potrà essere seguito sui social media attraverso blog, video e foto. Alla fine del viaggio, un documentario e un’analisi dei dati quantitativi e qualitativi saranno creati come riassunto.



L’uguaglianza di genere e la convenzione di Istanbul

“La pandemia COVID è stata una grande sfida per tutti noi. Dato che la situazione sta cominciando ad avvicinarsi alla normalità e ci stiamo lentamente abituando alla nuova realtà, stiamo imparando come affrontarla. Tuttavia, la soluzione degli esiti delle pandemie non è ancora risolta”.

Secondo gli organizzatori di Europe on Track, la crisi del COVID-19 ha esacerbato la disuguaglianza di genere. L’ombra della pandemia si è vista nella crescita dei casi di violenza domestica; la perdita di lavoro, specialmente per le donne; l’insicurezza nel domani; il duro lavoro che le infermiere hanno affrontato durante la crisi. Come dichiarato dalla Fondazione delle Nazioni Unite,

“mentre i primi rapporti suggeriscono che gli uomini hanno maggiori probabilità di soccombere al COVID-19, il pedaggio sociale ed economico sarà pagato, in modo sproporzionato, dalle ragazze e dalle donne del mondo”.

Il compito del progetto Europe on Track, è dunque quello di combattere queste discriminazioni per un futuro migliore. La missione di EOT è incoraggiare i giovani di tutta Europa a lavorare per sensibilizzare su questi temi, condividere la loro esperienza e combattere anche la più piccola manifestazione della disuguaglianza di genere e della violenza nelle comunità del mondo.

Nel sito ufficiale di EOT si legge in particolare che l’obiettivo dell’edizione di quest’anno è, prima di tutto, educare la gioventù europea sulla discriminazione di genere, sugli spazi inclusivi e sicuri, sul consenso e sulle molestie sessuali attraverso metodologie di educazione non formale da una prospettiva intersezionale. I giovani partecipanti dovranno raccogliere opinioni su come il genere influenza la vita quotidiana, la sicurezza e le opportunità di vita dei giovani, e come i giovani di tutti i generi possono essere attori del cambiamento e lottare per la parità di genere.

La nona edizione

Quest’anno 6 ambasciatori (per 3 squadre) viaggeranno in treno attraverso diverse città europee durante un mese per tenere workshop, intervistare giovani e organizzare eventi in collaborazione con 100 volontari provenienti da 20 città europee. Inoltre, 2 ambasciatori online svolgeranno workshop online nello stesso periodo per raggiungere ancora più giovani da tutte le parti d’Europa! Per maggiori informazioni sul progetto, leggi i dettagli di contatto qui sotto (dovrai conoscere bene la lingua inglese per poter essere selezionato).

La nona edizione si svolgerà dal 26 marzo all’8 maggio 2022, e si concentrerà sulla parità di genere coinvolgendo almeno 1000 giovani Europei. Il tuo viaggio sarà seguito sui social media tramite blog, video e foto.


COME CANDIDARSI


APPLY HERE http://bit.ly/AmbassadorsEoT9
ALTRE INFO https://www.europeontrack.org/the-project/
SCADENZA APPLICAZIONI: 10 DICEMBRE 2021 23:59H CET!

Social Media: https://www.facebook.com/EuropeOnTrack/

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Europe on Track (@europeontrack)


Leggi altre News o vai alla sezione Annunci di viaggio



About Redazione 429 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*