È vero che i capodogli dormono in verticale?

balene, capidoglio, natura, trivia, spettacolo, oceano, magia, sonno, capodoglio, capodogli

Quelle balene che dormono “in piedi”

Quando i capodogli hanno bisogno di fare un sonnellino, fanno un respiro bello profondo, si immergono a circa tredici metri di profondità e si dispongono in posizione perfettamente verticale. Dormono piuttosto bene, stando “fermi” fino a due ore alla volta, finché non risalgono in superficie per fare un bel respiro. Riposano in questo modo in branchi di 5 o 6 balene, presumibilmente per protezione.

Lo studio

Ci sono molte foto popolari su internet che mostrano capodogli riuniti insieme, apparentemente immobili, e disposti verticalmente sott’acqua. Le balene trascorrono il sette per cento della loro giornata in queste posizioni di sonno verticale, piuttosto vicino alla superficie dell’acqua (di solito una decina di metri sott’acqua).

Nessuno sapeva che le balene dormissero in verticale fino a quando uno studio del 2008 è riuscito a documentare il loro comportamento. Nessuno aveva nemmeno mai catturato una fotografia di questo evento in natura, fino al 2017. Il fotografo francese Stephane Granzotto stava documentando i capodogli nel Mediterraneo per un suo libro finché non si è imbattuto in questa scena di balene addormentate.

balene, capidoglio, natura, trivia, spettacolo, oceano, magia, sonno

Ulteriori osservazioni hanno rivelato che i capodogli entrano in questi stati di sonno profondo scendendo prima a testa in giù, ad una profondità diverse volte quella del loro corpo. Poi girano passivamente la testa verso la superficie, andando alla deriva a bordo dell’acqua ma senza mai raggiungerlo. In realtà, i risultati hanno mostrato che i capodogli di tutto il mondo praticano questa postura verticale del sonno piuttosto raramente. Infatti trascorrono solo circa il 7 per cento del loro tempo da addormentati. Questo è decisamente poco rispetto al sonno di qualsiasi altro mammifero vivente, secondo lo studio.

Mentre i capodogli in cattività dormono con un occhio aperto e metà del loro cervello all’erta, oggi abbiamo le prove che in natura entrano in un stato di sonno più pieno e profondo. Possiamo ammirare i capodogli anche grazie ai rarissimi scatti del fotografo svizzero Franco Banfi, pluripremiato fotografo subacqueo.

 


Vai alla sezione Curiosità dal Mondo



About Redazione 431 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*