Quando morirai (poesia di Alejandro Jodorowsky)

pix, pex, px, statua, misticismo, spiritualità. spiritualismo, alejandro jodorowki, morte, poesie, funerale

Alejandro Jodorowsky Prullansky (nato il 17 febbraio 1929) è un regista e artista cileno-francese. Dal 1948, ha lavorato come romanziere, sceneggiatore, poeta, drammaturgo, saggista, regista e produttore cinematografico e teatrale, attore, montatore cinematografico, scrittore di fumetti, musicista e compositore, filosofo, burattinaio, mimo, psicologo laico, disegnatore, pittore, scultore e guru spirituale. Meglio conosciuto per i suoi film d’avanguardia El Topo (1970) e La montagna sacra (1973), Jodorowsky è stato “venerato dagli appassionati di cinema di culto” per il suo lavoro che “è pieno di immagini violentemente surreali e una miscela ibrida di misticismo e provocazione religiosa”.

Quando morirai

Quando morirai, non preoccuparti del tuo corpo… i tuoi cari faranno tutto quello che serve.
Ti spoglieranno,
Ti laveranno
Ti vestiranno
Ti faranno uscire di casa e ti porteranno al tuo nuovo indirizzo.
Molti verranno al tuo funerale per dire addio. Alcuni cancelleranno appuntamenti e mancheranno persino a lavoro per andare al tuo funerale.
I tuoi beni, anche ciò che amavi saranno prestati, venduti, regalati o bruciati.
Le tue chiavi
I tuoi strumenti
I tuoi libri
I tuoi CD
Le tue scarpe
I tuoi vestiti…

E stai pure certo che il mondo
non si fermerà a piangere per te.
Tutto continuerà.
Nel tuo lavoro verrai sostituito. Qualcuno con le stesse capacità, o con migliori capacità, prenderà il tuo posto.
I tuoi beni andranno ai tuoi eredi….
E non dubitare che continuerai ad essere citato, giudicato e criticato per le piccole e grandi cose che hai fatto nella vita.
I tuoi amici sinceri piangeranno qualche ora o qualche giorno, ma poi torneranno alla loro quotidianità.
Gli “amici” che hai sfidato ti dimenticheranno più velocemente.
I tuoi animali si abitueranno al nuovo proprietario.
Le tue foto rimarranno per un po’ appese al muro o rimarranno su un mobile, ma poi saranno sistemate in fondo a un cassetto.
Qualcun altro si siederà sul tuo divano a mangiare al tuo tavolo.
Il dolore profondo nella tua casa durerà una settimana, due, un mese, due, un anno, due… Poi sarai aggiunto ai ricordi

e poi la tua storia finirà.

Sarà tutto finito, finito qui, finito in questo mondo.

Tuttavia inizierà la tua storia nella tua nuova realtà… la tua vita dopo la morte.
La tua vita dove non puoi muoverti con le cose di qui perché avranno perso il valore che avevano quando sono partite.
Corpo
Bellezza
Aspetto
Nome di famiglia
Comfort
Credito
Stato
Posizione
Conto bancario
Casa
Auto
Professione
Titoli
Diplomi
Medaglie
Trofei
Amici
Luoghi
Coniuge
La famiglia…

Nella tua nuova vita, avrai bisogno solo di ciò che hai costruito nella tua vita spirituale.
I tuoi valori per cui tanto hai lavorato in questa vita, saranno l’unica fortuna che conterà là.
Quella fortuna è l’unica fortuna che porterai con te, non quella che hai accumulato durante il tempo che hai vissuto qui.
Quando vivi una vita di amore per gli altri, e di pace con gli altri, stai accumulando fortuna spirituale.
Perciò cerca di vivere pienamente e di essere felice mentre sei qui, perché da qui non prenderai ciò che hai posseduto.
Prenderai solo ciò che hai dato.

Alejandro Jodorowsky


Vai alla sezione POESIE di Viaggiare Con Lentezza, oppure Viaggi Spirituali



About Redazione 381 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*