Se hai contatti con qualcuno in Ucraina che sta cercando di scappare con i suoi animali, per favore inviagli queste informazioni

Polonia, Romania e Ungheria hanno reso più facile per gli ucraini in fuga dalla violenza portare in salvo i loro animali da compagnia!

Altri paesi devono seguire il loro esempio e semplificare le restrizioni alle frontiere per le persone e i loro animali. Se hai contatti con qualcuno in Ucraina che sta cercando di scappare con i suoi animali, per favore inviagli queste informazioni:

POLONIA

La Polonia permette l’ingresso di tutti gli animali ANCHE SE NON HANNO VACCINAZIONI E/O DOCUMENTI.

Sono state condivise anche informazioni sui volontari polacchi che offrono assistenza nel trasporto e nell’evacuazione:

  • Vitaliy (Kiev Pyriatyn, Sumy) +380968168387;
  • Piotr (Kirovograd, Kopryvntski, Kammennoe)+380967961434;
  • Dmytro (Lwów, Iwanofrankiwsk) +380672551725; Żenia +48666959896

UNGHERIA

Anche questo paese ha aperto le sue frontiere agli ANIMALI SENZA VACCINAZIONI E/O DOCUMENTI.

ROMANIA

I rifugiati che entrano nel paese attraverso la frontiera di Siret

GERMANIA

A quanto pare, c’è un’associazione all’aeroporto di Monaco che fornisce supporto ai rifugiati con animali. Tuttavia, è ancora richiesto che gli animali abbiano tutte le vaccinazioni e la documentazione aggiornata.


Cercheremo di aggiornare questa pubblicazione non appena saranno disponibili nuove informazioni. Nel frattempo, si prega di inviare tutta l’energia positiva alle associazioni che hanno deciso di rimanere in uno scenario di guerra per non abbandonare i loro animali, questi sono solo alcuni:

https://www.facebook.com/priutbestfriends/
https://www.instagram.com/p/CaYKwDWKf2g/
https://www.facebook.com/shelterFriendDnepr/


La coraggiosa scelta di Andrea Cisternino

rifugio, ucraina, animali, andrea cisterninoDa ieri non si hanno più notizie di Andrea Cisternino, il fotografo italiano che vive a Kiev, dove gestisce il santuario degli animali Rifugio Italia KJ2. Il suo ultimo post su Facebook risale a venerdì 25 febbraio alle 16:44. Andrea ha dichiarato che non lascerà il paese, dove rimarrà per continuare a prendersi cura degli animali.
L’ipotesi più plausibile è che le linee siano state bombardate e che quindi Cisternino sia isolato.
Andrea Cisternino gestisce da più di dieci anni il santuario degli animali Rifugio Italia KJ2 in Ucraina. Questo santuario ospita circa 400 animali salvati dal giovane.
Nel 2015 ignoti hanno dato fuoco al santuario degli animali, che all’epoca ospitava soprattutto cani e gatti, e molti di loro sono morti bruciati. Ma Andrea ha ricostruito il santuario, che ora ospita anche polli, anatre, mucche, cavalli, pecore, capre e altri animali.

Per saperne di più visitate la pagina Facebook di Andrea

 

About Redazione 431 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*