Quali sono le città più economiche dove vivere in Italia?

città economiche in italia,

Città più economiche in Italia – In Italia la qualità della vita di una città è spesso commisurata al suo costo. In poche parole, più si vive bene in un posto e più è caro… Per fortuna, ci sono una serie di città italiane che, nonostante offrano un ottimo stile di vita, risultano anche economiche sia per gli italiani che per chi viene a vivere o a studiare dall’estero. Ne cito solo alcune, ma se ve ne vengono in mente altre, non esitate a scrivere nei commenti!

Palermo

Le persone non mi credono quando dico loro che ho trascorso a Palermo uno dei periodi più belli della mia vita. Ancora di più quando dico loro che penso onestamente che sia uno dei posti migliori del pianeta! Dal cibo al clima, alle persone, alle spiagge, all’architettura, al costo della vita. Nonostante sia relativamente fuori dalle rotte turistiche per chi visita l’Italia, Palermo è ricco di luoghi turistici interessanti da visitare per conoscere la sua storia unica.

palermo, italia con lentezza, slow travel, viaggiare con lentezza

Palermo è anche una città abbastanza grande da tenervi occupati per giorni, ma il centro è abbastanza compatto da poter essere esplorato facilmente a piedi. Molte strade del centro sono pedonalizzate soprattutto nei fine settimana (ad esempio, Via Maqueda). Questo contribuisce ad accrescere l’atmosfera e a rendere gli spostamenti molto più facili e piacevoli.

Infine Palermo offre alcuni deliziosi cibi di strada (street food) che sono unici nel loro genere e che non si trovano in nessun’altra parte d’Italia! Per esempio: le panelle, o l‘arancino che è una polpetta di riso fritta ripiena di sugo di pomodoro. Oppure lo sfincione, una spessa pizza/focaccia siciliana rettangolare ricoperta di cipolle, pomodori, acciughe e del forte formaggio Cacio Cavallo. Davvero delizioso! Questi tipi di cibo sono ottimi da prendere al volo come spuntino economico ma saziante. E non mi metto ad elencare i dolci…

Ancona

Situata nel Centro Italia (nella Marche), Ancona è una città piuttosto vivace, piena di teatri, eventi, locali, bistrot.

È piuttosto piccola ma sufficientemente grande per offrire tutto ciò di cui una persona ha bisogno. Il centro storico è bello e curato, anche perchè è stato enormemente rivalutato negli ultimi anni. Possiede un mare bellissimo e spiagge tutto sommato vicine. Ad Ancona non si subiscono gli effetti negativi di una grande città (le code di traffico sono meno problematiche rispetto ad altre città italiane). Inoltre, i prezzi di vendita delle case sono decisamente bassi (per un centinaio di euro si può acquistare un appartamento di 120 metri quadrati vicino al mare con una grande terrazza). Il tempo è ottimo. Le temperature sotto lo zero non sono così comuni (ci saranno sì e no per 20 giorni all’anno). Le estati sono fantastiche, non troppo calde e con il mare a 10 minuti a piedi. Immaginate cosa si prova a correre per cinque chilometri con il sole che sorge sul mare e poi finire la corsa con un tuffo in mare… Ho vissuto a Roma e a Bologna, ma onestamente Ancona le batte! Un suggerimento. Se andate ad Ancona chiedete a qualche abitante del posto di portarvi in giro, in modo che possiate vedere le nostre meraviglie nascoste. È una città collinare quindi è difficile usare la bici – a meno che siete particolarmente in forma! Inoltre si trova in una zona sismica (situazione comune nel sud Italia). Una città che forse è meno bella rispetto ad altre città italiane, ma comunque molto vivibile e apprezzabile!

Reggio Emilia

Situata nel cuore della Pianura Padana, Reggio Emilia è una città piccola, ma culturalmente vivace. Qui, il costo della vita non è particolarmente elevato. Si mangia molto bene, ci sono pub e piazze ben illuminate. Potrebbe essere migliorato il trasporto pubblico, ma in fin dei conti non è nemmeno così necessario: ci si sposta facilmente a piedi o in bicicletta.

città economiche dove vivere in italia, Reggio Emilia

Se siete dei buongustai apprezzerete tutti i prodotti gastronomici che Reggio ha da offrire. Poi, dopo esservi abbuffati, potete andare a fare una bella passeggiata! No… sul serio… L’Appennino Reggiano è pieno di ottimi percorsi escursionistici. Dopo ogni escursione è tradizione portarsi dietro del buon cibo. La prima escursione che ho fatto a Reggio Emilia è stata sulla cima del Monte Cusna. All’arrivo, i miei compagni di Reggio Emilia hanno cominciato a tirare fuori dai loro zaini bottiglie di vino e salame (ahimè). Quando chiesi, scioccata, perché mai portassero bottiglie di vetro e rotoli di carne così pesanti a 2000 metri d’altezza, m’hanno fissato e detto: “Dobbiamo mangiare. Mica siamo barbari noi?!”.

Cagliari

Cagliari è il capoluogo della Sardegna, una grande isola italiana. È una città popolosa ma tranquilla; ha una discreta vita notturna e il costo della vita è basso. La qualità della vita è alta e c’è anche il mare…

Di Cagliari, lodevole è senza dubbio il sistema di trasporto pubblico. È davvero fantastico. Chi studia a Cagliari può ottenere un abbonamento annuale che costa circa 40 € e questo, onestamente, è qualcosa d’inestimabile, perché significa che puoi andare ovunque in città o nei dintorni senza spendere troppo.

Il centro città è un posto davvero bello dove si può andare con gli amici, per mangiare bene, fare shopping o divertirsi, senza spendere troppo. È una città sicura e si può trovare praticamente tutto ciò che si cerca, dalle gallerie d’arte ai negozi di abbigliamento e di articoli per ufficio. Ci sono innumerevoli altre piccole ragioni per cui la qualità della vita qui è alta: il clima, la cultura, le persone gentili e disponibili e l’accesso all’aria aperta, nonostante sia una città. Il problema maggiore di Cagliari è l’insularità della Sardegna che è lontana dalla penisola e può dare ad alcune persone un senso di… beh, isolamento!

Bergamo

È la città più economica della Lombardia, anche per quanto riguarda gli affitti. La parte alta della città è storica, mentre quella bassa, pur essendo molto meno bella, è il centro delle attività commerciali. La zona alta è la migliore perché molto vivace, anche grazie alla presenza di turisti e studenti.

bergamo

Bergamo (città alta)

Bergamo è una buona città dove vivere se si vuole godere della natura e dell’arte mentre si lavora in una delle regioni più ricche ed economicamente attive d’Italia (la Lombardia conta circa 10 milioni di persone in circa 24.000 kmq). Per chi lo ritenesse utile, è anche vicina a Milano, capitale italiana dell’economia, un ottimo posto per trovare lavoro o avere accesso ad ulteriori servizi.  Secondo alcuni miei amici Bergamaschi, la gente del posto ha una mentalità piuttosto all’antica, ma si possono comunque trovare molte persone con esperienze e vedute internazionali.

Udine

Udine è una tranquilla città del Friuli. È al 817° posto nella classifica mondiale dei migliori posti in cui vivere al mondo e al 23° posto tra le migliori città in Italia e al 2° posto tra le città più vivibili del Friuli-Venezia Giulia. Con una popolazione stimata di 99,5mila abitanti, Udine è la 47esima città più grande d’Italia. Ha poco traffico e inquinamento, ha molti parchi e servizi pubblici funzionanti. Ha la fortuna di essere vicina al mare e alla montagna ed è anche una città di confine (a due passi da Austria, Slovenia, Croazia e altre città importanti, come Venezia). Sebbene si possano vedere le montagne, la città è pianeggiante ed è perfetta per andare in giro in bicicletta.

Udine, città più economiche d'Italia

È una città abbastanza economica, certamente non economica come le città del Sud Italia, ma la qualità della vita è decisamente ottima.

Ci sono sicuramente altre città italiane che non sono troppo care e che hanno una buona qualità della vita. Se vi va, aggiungete le vostre idee e opinioni alla sezione commenti qui sotto  ✍️😊👇Grazie!


Visita la sezione Cose da fare gratis nella tua città 🏙️👌




About Anna 4 Articles
Mi chiamo Anna, sognavo di fare la bibliotecaria ma alla fine mi sono dovuta arrangiare con un noioso lavoro come segretaria di una piccola ditta. Nel tempo libero mi piace camminare per i boschi, leggere libri di storia antica e medievale e tenermi aggiornata sulle novità della scienza.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*