Carcassonne, la bella cittadella dell’Aude in Francia 🏰❤️

Il castello di Carcassonne
Le mura del castello

Un patrimonio storico eccezionale nel cuore di un territorio rinomato

castello di Carcassonne
Carcassonnein fiamme” (festa nazionale della Francia)

La Carcassonne medievale è una piccola cittadella del 13° secolo cinta da torri, torrette, bastioni e piena di sentieri acciottolati. È stata l’ultima città fortificata d’Europa. Oggi è piena di visitatori! Alle 10:00, i venditori aprono le porte dei loro negozi sulla strada principale, pronti ad affrontare la loro razione giornaliera di turisti – siate avvertiti😀!  Ma se si raggiunge di mattina presto, oppure di sera tardi, o fuori stagione, una Carcassonne più tranquilla può diventare un luogo suggestivo per qualsiasi appassionato di storia medievale. Consiglio per i nostri amici slow traveller: evitate le folle di mezzogiorno. Trascorrete una notte a Carcassonne e lasciate che questa città fiabesca vi faccia tornare bambini.

Breve storia di Carcassonne

Meglio conosciuta per la sua cittadella medievale, Carcassonne ha un patrimonio storico e culturale molto ricco che riflette la sua lunga e movimentata storia.
Trovandosi in una posizione strategica, Carcassonne è stata, a turno, gallica, romana, visigota e saracena prima di essere conquistata dai Franchi Carolingi. Nel Medioevo, la città ha subito:

  • gli incendi della crociata contro i catari,
  • le distruzioni della guerra dei cent’anni
  • le guerre di religione,

prima di vivere un grande periodo di prosperità durante il Rinascimento.

Un viaggio indietro nel tempo

Visitare la città medievale di Carcassonne, è fare un viaggio indietro nel tempo per scoprire una delle città fortificate più grandi e meglio conservate d’Europa e la sua storia tumultuosa.
Incontriamo personaggi storici prestigiosi come Pépin le Bref (padre di Carlo Magno) e Luigi IX (Saint-Louis), o più terribili come Simon de Montfort (a capo delle crociate contro i catari) e il Principe Nero (principe inglese che devastò la regione durante la guerra dei cent’anni).

Carcassonne, viaggio senza soldi

La cittadella è stata nominata patrimonio dell’Unesco nel 1997.

Cosa si può vedere/fare gratis a Carcassonne?

Le strade all’interno della cittadella sono un paese da sogni disneyano. Pieno di passaggi e vicoli tortuosi, e case con travi a vista e altre rivestite di edera. Nella progettazione della cittadella e dei vecchi edifici in pietra manca una certa simmetria e questo è ciò che forse rende questo posto decisamente accattivante! Consigliamo di tenere la macchina fotografica sempre a portata di mano! 📸

Il momento ideale per visitare la cittadella è al mattino presto, prima delle orde di turisti e dell’ora di pranzo, quando le vie sono ancora semi deserte.

Château Comtal (il castello del conte)

Dall’alto o dal basso, sui bastioni o dentro le mura, la doppia linea di fortificazioni di Carcassonne è una vera meraviglia. Le mura insormontabili e le 52 torri continuano per tre chilometri intorno alla vecchia città alta.

Puoi entrare nel castello comitale (Château Comtal) per un tour. Potrebbero volerci due ore per visitare il castello e apprendere come le mura furono costruite nel XV secolo, e poi restaurate nel 1800 da Viollet-le-Duc.

È anche possibile fare la passeggiata completa lungo le merlature, e tra le mura ci sono anche spettacoli cui le famiglie possono assistere, soprattutto in estate.

Basilica dei Santi Nazario e Celso

Questa chiesa è stata costruita diverse centinaia di anni fa e ristrutturata più volte, a partire dal IX secolo fino al XIV.  Ciò che la rende unica è il design romanico che si fonde con quello gotico in maniera armonica. Il senso di armonia è facile da cogliere all’interno della chiesa, che vanta anche diverse sculture romaniche, pietre e vetrate affiancate l’una all’altra.

Nel coro, la lunga vetrata centrale è del 1280, e quindi è una delle più antiche della Francia.

Cattedrale di Carcassonne

Meno acclamata della Basilica, l’attuale cattedrale di Carcassonne era una semplice chiesa parrocchiale nella Città Bassa fino a quando la sede episcopale fu sostituita a cavallo del XIX secolo.

Ma vale la pena visitarla, perché fu costruita nel XIII secolo ed è un pezzo di architettura gotica meridionale, con un campanile ottagonale e un bel rosone. Subì dei danni durante la guerra dei 100 anni e fu ricostruita con delle fortificazioni, come si può capire dalle feritoie sulla torre.

Lago della Cavayère

Lac de la Cavayère – A venti minuti in auto o in autobus dalla città si trova un lago formato da una diga costruita nel 1988. Ci sono 40 ettari di acqua e pineta, con tre piccole spiagge, una zona erbosa e ogni sorta di cose da fare per i bambini in estate. Le imbarcazioni a motore sono proibite sulle acque, il che aiuta a mantenere la pace e la tranquillità. Si possono fare dolci passeggiate sulle colline boscose e fare picnic in famiglia sulle panchine sotto i pini.


Vorresti offrire altri consigli su cosa vedere a Carcassonne? Lascia un commento qui sotto o scrivici.✍️


Vai alla sezione Meraviglie del Passato



About Redazione 431 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*