La spettacolare e imponente cattedrale di Colonia in Germania

Köln, Colonia, Germania, cattedrale
Foto di F4bI via pexels

Un capolavoro gotico nel cuore dell’Europa

La Cattedrale di Colonia, conosciuta anche come il Duomo di Colonia, rappresenta uno dei più straordinari esempi di architettura gotica nel mondo. Si tratta di un maestoso edificio, situato nella città di Colonia (Köln), in Germania. Con le sue guglie altissime e una struttura maestosa che domina lo skyline della città, il Duomo di Köln possiede affascinanti vetrate colorate, ma non è tutto: secondo la tradizione, è qui che sarebbero conservate le reliquie dei tre Re Magi del vangelo!

Storia della Cattedrale di Colonia

La costruzione della Cattedrale di Colonia iniziò nel lontano 1248. Sebbene abbia subito vari periodi di interruzione, fu completata soltanto nel 1880. Il lungo processo di costruzione ha contribuito a creare un mix unico di stili architettonici, con il gotico che domina la struttura. La cattedrale è dedicata a San Pietro e a Maria, un fatto che sottolinea la sua importanza come luogo di culto cattolico.

Quando fu completata nel 1880, le sue guglie raggiungevano un’altezza di 157 metri, rendendola l’edificio più alto del mondo al tempo. Tuttavia, al giorno d’oggi, questo primato è stato superato da altre chiese. (La chiesa più alta attualmente è la Ulmer Münster, la cattedrale di Ulma in Germania, che ha una guglia alta 161,5 metri. La Cattedrale di Colonia rimane comunque una delle più alte e tra le più imponenti chiese gotiche al mondo).

Foto: @VCL

Il Duomo di Colonia oltre ad essere un imponente monumento religioso, è anche un simbolo di identità culturale per la Germania. Durante la Seconda Guerra Mondiale, la cattedrale subì danni, ma resistette ai bombardamenti, divenendo quindi anche un simbolo di speranza e resilienza per il popolo tedesco.

Architettura e caratteristiche

L’architettura della Cattedrale di Colonia è un esempio eccellente dello stile gotico, un tipo di architettura nato in Europa nel Medioevo e caratterizzato da un senso di altezza e luminosità, alte guglie, grandi vetrate colorate e archi acuti, con strutture complesse ma eleganti.  Le due guglie gemelle della cattedrale, alte 157 metri, sono visibili da molte parti di Colonia. La facciata, decorata con innumerevoli sculture e dettagli intricati, è un vero capolavoro che testimonia l’abilità degli artigiani medievali.

Köln, Colonia, Germania, cattedrale
Foto di Keely Miller

All’interno, la cattedrale stupisce con le sue enormi vetrate colorate, alcune delle quali risalgono al 13° secolo. Queste vetrate creano un’atmosfera incredibilmente mistica e illuminano l’interno con un gioco unico di luci e colori. Un’altra caratteristica notevole è l’Altare dei Magi, un magnifico esempio di arte sacra che si ritiene contenga le reliquie dei Tre Re Magi.

La Cattedrale di Colonia è un punto di riferimento per le celebrazioni religiose e gli eventi culturali, un punto di fusione, se vogliamo, che unisce fede e vita quotidiana nella città. Colonia, con il suo ricco patrimonio culturale, offre una varietà di attrazioni oltre alla cattedrale. Dalle sue pittoresche strade acciottolate ai numerosi musei e gallerie d’arte, la città è un crogiolo di storia, arte e cultura.

Köln, Colonia, Germania, cattedrale
Foto: pixabay

I pellegrinaggi verso la cattedrale di Colonia

il Duomo di Colonia rappresenta un importante nodo nella rete dei pellegrinaggi in Europa. Fin dall’epoca medievale, i fedeli la raggiungevano a piedi per venerarne le reliquie, cercare guarigioni spirituali o come atto di penitenza. Le reliquie dei Tre Re Magi, conservate nel Duomo di Colonia, sono uno dei principali motivi che attiravano i pellegrini verso il Duomo.  La tradizione del pellegrinaggio dei Re Magi a Colonia è rinata dopo la Giornata Mondiale della Gioventù del 2005, con l’intento di “mettersi alla ricerca di Dio nella propria vita”​​. Dal 2006, la Cattedrale di Colonia ha ripreso questa secolare tradizione, che si era persa per un lungo periodo​​. Ci sono due feste tradizionali associate ai Re Magi: il 6 gennaio (Epifania) e il 23 luglio (celebrazione dell’arrivo delle loro ossa in città nel 1164), ma il pellegrinaggio si svolge il 27 settembre, giorno della consacrazione della cattedrale​​. [1]

Se durante il Medioevo, il pellegrinaggio al Duomo di Colonia era un’impresa significativa, che si intraprendeva per profondi motivi religiosi, oggi, il pellegrinaggiopur mantenendo il suo significato spirituale, è diventato anche un’esperienza artistica e culturale, una scusa per vivere avventure sportive oppure incontrare nuove persone. La facilità di viaggio moderna ha reso questi pellegrinaggi più accessibili a un pubblico più ampio.

Foto di Radwan Menzer (pexels)

Il rapporto fra il Duomo di Colonia e il Duomo di Milano

La relazione storica tra il Duomo di Colonia e il Duomo di Milano si focalizza principalmente sulle reliquie dei Tre Re Magi. Nel 1164, l’arcivescovo di Colonia Rainald di Dassel ricevette le reliquie dei Re Magi, che l’imperatore Federico Barbarossa aveva prelevato dalla Basilica di Sant’Eustorgio a Milano. Queste reliquie, di grande importanza religiosa, sono state poi ospitate nella Cattedrale di Colonia, dando avvio a un programma di costruzione nello stile gotico allora emergente, ispirato in particolare alla cattedrale di Amiens in Francia​​​​​​.

Questo evento rappresenta un momento chiave nella storia delle due cattedrali, poiché influenzò la costruzione e il prestigio della Cattedrale di Colonia. Tuttavia, alcune parti delle reliquie furono successivamente restituite a Milano, contribuendo a costruire un simbolico legame fra i due duomi. Oltre a questo, entrambi le cattedrali sono esempi eccellenti dello stile gotico, anche se con caratteristiche e sviluppi architettonici distintivi.

Cattedrale di Colonia (Köln) in Germania
Foto di Julian, via pixabay

Visita alla Cattedrale di Colonia (Köln): consigli utili 🛈


La Cattedrale di Köln è, di norma, aperto ai turisti nei giorni feriali (dal lunedì al sabato) dalle 10:00 alle 17:00 e la domenica dalle 13:00 alle 16:00. Inoltre, il nartece della torre è accessibile dopo la Messa serale fino alle 20:00.Per chi pianifica una visita alla Cattedrale di Colonia, ecco alcuni suggerimenti pratici.

  • Orari di apertura: La cattedrale è aperta quasi tutti i giorni dell’anno, ma gli orari possono variare, quindi è consigliabile controllare in anticipo sul sito ufficiale
  • Tour guidati: Per approfondire la storia e l’architettura della cattedrale, si consigliano i tour guidati disponibili in diverse lingue.
  • Salita sulle guglie: Per una vista mozzafiato della città, vale la pena salire tutti i 533 gradini fino alla cima di una delle guglie. (Prezzo intorno ai 3 euro).
  • Abbigliamento: Essendo un luogo di culto, è importante vestirsi in modo appropriato e mantenere un comportamento rispettoso all’interno della cattedrale.

Domande e risposte sulla cattedrale di Köln (Colonia)


Quali sono alcuni fatti interessanti da conoscere prima di visitare la Cattedrale di Colonia?

  • Ci sono voluti oltre 600 anni per costruirla.
  • È stata bombardata 14 volte durante la Seconda Guerra Mondiale.
  • Ospita la più grande campana a slancio [2] del mondo in una chiesa.
  • Tre altre chiese sono state costruite dove oggi si trova la Cattedrale.
  • È stata costruita per ospitare le ‘reliquie dei Tre Re Magi’.
  • Riceve 6 milioni di visitatori ogni anno.
  • Ci si può sposare, su prenotazione [3]

La Cattedrale di Colonia è un patrimonio dell’UNESCO?

La Cattedrale di Colonia (Köln) è un sito del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. È stata aggiunta alla lista dell’UNESCO nel 1996, riconosciuta per il suo valore storico, architettonico e culturale eccezionale in quanto esempio preminente di architettura gotica, oltre a contenere importanti opere d’arte e di culto cristiano.

Perché la Cattedrale di Colonia è così scura?

Nel corso dei secoli, sulle pareti in pietra della Cattedrale di Colonia, si sono accumulate delle impurità, motivo per cui, in tempi recenti, sono stati assunti alcuni professionisti per cercare di pulire parti della facciata della chiesa. Nel corso dei secoli, i sistemi di riscaldamento a carbone, i camini delle fabbriche e le locomotive a vapore hanno portato alla scoloritura nera delle pareti esterne in pietra.

Chi è sepolto nella Cattedrale di Colonia?

Dietro l’altare maggiore si trova il Santuario dei Re Magi, dove si trovano le reliquie di Melchiorre, Baldassarre e Gaspare, patroni della città di Colonia, oltre a quelle di San Felice, San Nabore e San Gregorio da Spoleto. Nella cattedrale vera e propria si trovano poi le tombe di 12 arcivescovi, inumati tra il 976 e il 1612 d.C., mentre gli arcivescovi più recenti sono sepolti nelle volte sotterranee della basilica.

Perché la costruzione della Cattedrale di Colonia è stata interrotta?

La parte orientale della cattedrale fu completata nel 1322 e la costruzione continuò fino al 1560 circa, prima di esaurire i fondi. Uno dei motivi per cui gli storici ritengono che la costruzione sia stata interrotta è che l’architettura gotica aveva perso il suo posto e il suo valore nella società.

Oltre alla cattedrale cosa c’è d’interessante da visitare a Colonia?

La Cattedrale di Colonia, in centro, accanto alla stazione centrale, è certamente una tappa obbligata. È altamente consigliabile salirne le scale fino alla cima. Dopodichè, direttamente sull’altra sponda del Reno si trova il Triangolo di Colonia, una torre con una bella vista sulla città. È soprattutto il luogo migliore per ammirare la città al tramonto. Se avete un solo giorno a disposizione in questa città, assicuratevi di raggiungere il Triangolo di Colonia durante i “golden hour” della giornata.

Anche una passeggiata nel centro della città (città vecchia) merita: Colonia è stata fondata in epoca romana e ha una storia molto lunga e interessante attraverso l’antichità classica, il Medioevo e l’epoca moderna con il Terzo Reich e la Seconda Guerra Mondiale.

Colonia, Germania, lentezza, slow travel, Reno, passeggiata
Foto di Andreas Weissweiler

Il pomeriggio è bene fare un breve stop al ponte Hohenzollern (ponte degli innamorati).

Colonia ha anche una sua birra specifica, la “Kölsch”. Si può quindi concludere la giornata in una delle birrerie tradizionali (brauhaus) per un’esperienza culinaria tipica. Nelle brauhaus si possono assaggiare, oltre alla birra, cibi specifici di Colonia come il “Rheinischer Sauerbraten” (arrosto marinato renano) o “Himmel un Äd” (in gergo: cielo e terra).

Fuori città si trovano grandi foreste (Königsforst) o il famoso parco a tema “Phantasialand“, ma si tratta di posti che, da soli, meritano una giornata intera.



Esplora la sezione “Meraviglie del Mondo” oppure Germania con Lentezza 🇩🇪



About Redazione 602 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti. Scrivici ✍️😊📝

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*