Chiesa della Trasfigurazione, costruita in legno senza un solo chiodo

chiesa della trasfigurazione

La Chiesa della Trasfigurazione è una meraviglia visionaria in legno con una struttura ottagonale e 22 cupole, costruita nel 1714 senza un solo chiodo. Situata su un’isola remota del lago Onega, questa chiesa ortodossa russa fa parte di un insieme di edifici storici in legno noto come Kizhi Pogost, patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1990.

 

Il pogost di Kizhi

Il pogost di Kizhi (ovvero il recinto di Kizhi) si trova su una delle tante isole del lago Onega, in Carelia. Vi si possono ammirare due chiese in legno del XVIII secolo (una delle quali è la Chiesa della Trasfigurazione) e una torre dell’orologio ottagonale, anch’essa in legno e costruita nel 1862. Queste insolite costruzioni, in cui i falegnami hanno creato un’audace architettura visionaria, perpetuano un antico modello di spazio parrocchiale e sono in armonia con il paesaggio circostante.

Le chiese dell’isola di Kizhi sono state menzionate per la prima volta nelle cronache del XVI secolo. Nel 1693 furono bruciate a causa di un fulmine e le chiese attualmente esistenti furono costruite proprio sul sito di quelle precedenti. L’insieme di costruzioni testimonia capacità di carpenteria altamente sviluppate. Oggi è l’unico insieme di due chiese lignee a più cupole conservato in Russia.

La Chiesa della Trasfigurazione – ottava meraviglia del mondo?

La Chiesa della Trasfigurazione è un monumento dalle eccezionali caratteristiche architettoniche e strutturali. Non ha eguali nell’architettura lignea russa o mondiale. Considerata dagli abitanti del luogo come una vera e propria meraviglia del mondo, ha dato vita alla leggenda del Maestro Nestore, che costruì la chiesa senza chiodi, alta 37 metri, usando solo un’ascia.

La chiesa della Trasfigurazione veniva utilizzata durante l’estate, quando i fedeli si recavano dalle regioni più periferiche della parrocchia per assistere alle funzioni. Uno studio dendrocronologico dei materiali ne fissa la data di costruzione dopo il 1713-14. L’ottagono, che definisce la composizione della chiesa cruciforme, è prolungato da campate oblunghe rivolte verso i quattro punti cardinali. La navata centrale, fiancheggiata da navate laterali, è preceduta a ovest da un nartece sporgente a cui si accede tramite due scale.

L’altezza della chiesa della Trasfigurazione, la cui cupola centrale culmina a 37 m, è un capolavoro di struttura a più piani, a più cupole e a blocco unico. Qui, sopra un volume centrale coperto da tre cornici ottagonali, l’architetto ha collocato dei bochka (tetti la cui sommità ha la forma di un cilindro orizzontale con la superficie superiore prolungata in una cresta appuntita) sormontati da 22 cupole a bulbo. All’interno, sotto il cosiddetto “cielo” – una superba volta a forma di piramide tronca – si trova un’iconostasi in legno dorato che contiene 102 icone del XVII e XVIII secolo.

Fonte: https://whc.unesco.org/en/list/544

Visitare il sito

Il Pogost di Kizhi è un monumento unico dell’architettura russa in legno, un capolavoro universalmente riconosciuto dell’architettura mondiale. Si distingue per l’armonia delle dimensioni e delle forme e per l’unità artistica delle sue strutture, costruite in tempi diversi. La bellezza architettonica dell’insieme è enfatizzata dal paesaggio espressivo, che può essere considerato un paesaggio nazionale.

Consiglio di visitare il sito durante giornate non troppo calde. Ci sono infatti pochissimi alberi, e ombra. Un repellente anti zanzare è d’obbligo! È possibile noleggiare una bicicletta per esplorare la parte settentrionale dell’isola e visitare il museo il cui sito ufficiale è https://kizhi.karelia.ru/index_en.html (in inglese).

chiesa della trasfigurazione

Posizione della Chiesa su Google Earth

Istruzioni su come raggiungere Kizhi Island.

Stagione invernale:
  • In elicottero

È possibile unirsi ai gruppi anche contattando le agenzie di viaggio di Petrozavodsk. “Tourholding Karelia LLC” (Hotel “Karelia”, via Gulling, 2, Petrozavodsk, visitkizhi.ru

Stagione estiva:
  • In aliscafo dalla città di Petrozavodsk
    • “Tourholding Karelia LLC” (Hotel “Karelia”, Via Gulling, 2, Petrozavodsk, http://tourholding.ru)
      Tel.: (814-2) 63-40-60, 73-34-33, 56-08-70 (ufficio turistico), 8-800-100-80-30 (numero verde in Russia)
    • “KareliaFlot LLC” (Prospettiva K. Marks, 1a, Petrozavodsk, http://kareliaflot.ru/)
      Tel.: (814-2) 734343, +79218004540
      Trasferimento all’isola di Kizhi dal villaggio di Velikaya Guba, regione di Medvezhiegorsk
    • Barca a motore finlandese MV-Marine 5400 HT. Numero di telefono di contatto: +7 921 625 9988, e-mail: vkizhi@vkizhi-ptz.ru sito: http://vkizhi-ptz.ru
Attenzione!
  • Le escursioni e i biglietti d’ingresso non sono inclusi nella tariffa. I prezzi e gli orari sono solo di riferimento e possono variare! Si prega di verificare le informazioni presso le compagnie di trasporto.
  • Le escursioni devono essere prenotate in anticipo presso il Dipartimento escursioni del Museo Kizhi al numero di telefono: (814-2) 53-57-22 (stagione estiva), 76-57-64 (stagione invernale).
  • I gruppi turistici si formano immediatamente all’arrivo sull’isola di Kizhi.
  • Per ormeggiare un’imbarcazione privata è necessario ottenere il permesso del Servizio di sicurezza del museo. È vietato piantare tende, usare fuochi aperti e rimanere nel territorio dell’isola di Kizhi dopo la chiusura del museo.

I principali treni ferroviari raggiungono la città di Petrozavodsk: si consiglia di consultare l’orario completo dei treni per Petrozavodsk (tenendo conto di tutti i possibili cambiamenti) sul sito http://pass.rzd.ru.


Leggi l’articolo

Visita la sezione meraviglie del mondo 🗺️🏛️




About Redazione 428 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*