Mesa Verde: alla scoperta dei Popoli Ancestrali del Nord America

Mesa Verde

Mesa Verde, che in spagnolo significa “tavola verde”, è un territorio protetto dall’UNESCO che offre uno sguardo spettacolare sulla vita dei popoli ancestrali che hanno vissuto in case scolpite nella pietra per oltre 700 anni. 

Dove la storia è per sempre scolpita nella roccia

Provate a immaginare com’era la vita 1.400 anni fa per il popolo degli Anasazi, che viveva in abitazioni scavate nelle rupi di una catena montuosa. Questa visione diventa più chiara con una visita al Parco Nazionale di Mesa Verde, dove viene celebrata e preservata la loro antica cultura. Si inizia dal Chapin Mesa Archeological Museum dove si possono ammirare una collezione di manufatti, diorami ed esposizioni. Si possono poi percorrere a piedi, o in bicicletta, quasi 10 chilometri sulla strada della Mesa Top Loop, fermandosi a vedere una serie di insediamenti – a un’altitudine di 2.134 chilometri – e altri siti, come il Petroglyph Point Trail per vedere le incisioni nella roccia e il Sun Point Overlook per una vista impareggiabile e perfetta del canyon.

Chi erano gli Anasazi

La tribù degli Anasazi, altrimenti nota in inglese come “Ancestral Puebloans” (Popoli Ancestrali), era un gruppo di nativi americani che viveva in quella che oggi è conosciuta come la regione dei Four Corners degli Stati Uniti. Ciò significa che si trovavano nella regione in cui si uniscono Utah, Colorado, Nuovo Messico e Arizona. Hanno preceduto quella che oggi è conosciuta come la “Pueblo Tribe” (gruppi di popoli nativi americani originari del sud-ovest degli Stati Uniti con tratti culturali comuni.). I membri moderni dei Pueblos rifiutano l’uso della parola Anasazi, preferendo “Ancestral Puebloans” perché “Anasazi” significa antichi nemici in lingua navajo.

Il parco nazionale di Mesa Verde offre uno sguardo intrigante sulla vita dei Popoli Ancestrali che hanno vissuto qui, nel sud-ovest del Colorado, per oltre 700 anni. Il parco contiene più di 4.000 siti archeologici noti, tra cui abitazioni sulla roccia, pueblos e torri in muratura, che sono tra i più notevoli e meglio conservati degli Stati Uniti.  Dopo aver vissuto principalmente sulla cima della mesa per 600 anni, gli Anasazi iniziarono a costruire strutture sotto le rupi a strapiombo di Mesa Verde. Si trattava di semplici magazzini di una sola stanza oppure interi villaggi di oltre 150 stanze. Decenni di scavi e analisi lasciano ancora molte domande senza risposta, ma ci hanno dimostrato che gli Anasazi erano artigiani e artisti tanto resilienti quanto abili.

La cultura degli indiani Anasazi

I Popoli Ancestrali erano una società assai sofisticata rispetto al loro tempo; emersero intorno al XII secolo a.C., il che li rende antichi di circa 2.000 anni. Avevano un’architettura complessa, una profonda conoscenza della scienza celeste e tecniche agricole (che vengono utilizzate ancora oggi). Le loro abitazioni erano costruite lungo il fianco delle pareti rocciose in complessi sistemi architettonici. L’architettura era così efficace e robusta che molte di queste abitazioni scolpite sulla roccia rimangono ancora intatte a distanza di 2.000 anni. Ogni casa aveva un proprio sistema di accesso, così come le strade che collegavano tra loro molte comunità diverse. Si tratta per lo più di insediamenti preistorici. È anche per questo che la maggior parte della storia che abbiamo raccolto su di loro non proviene dagli Anasazi stessi, ma piuttosto dai primi esploratori spagnoli che si imbatterono nei loro villaggi.

Oltre alle loro abitazioni sulla roccia, i Popoli Ancestrali di Mesa Verde sono noti per le loro ceramiche.

insediamento di Square Tower House

 


Informazioni per le visite turistiche

Per visitare l’antico pueblo è necessario essere accompagnati da un ranger. Il parco nazionale è aperto tutto l’anno, ma le visite e alcuni programmi sono disponibili solo stagionalmente. Per maggiori dettagli sulle visite consultate il sito web ufficiale del parco: https://go.nps.gov/visitcliffdwellings

Per comprendere meglio il significato di questi antichi siti, consigliamo di partecipare a un tour. Durante tutto l’anno, i ranger del parco offrono passeggiate guidate intorno alle rovine e forniscono uno sguardo approfondito sul modo in cui la gente viveva centinaia di anni fa. Il Parco Nazionale di Mesa Verde comprende anche sentieri escursionistici, molti dei quali conducono a punti panoramici da cui si gode di una fantastica vista sul paesaggio desertico.

Dai anche un’occhiata alla pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/mesaverdenps

Galleria fotografica:

Alcuni consigli brevi per visitare il Parco Nazionale di Mesa Verde nel Colorado, Stati Uniti

  • Il territorio di Mesa Verde è piuttosto desertico, quindi ricorda di indossare creme di protezione solare e di portare con te borracce con acqua extra.
  • Le escursioni e le arrampicate fanno parte dell’esperienza del Parco Nazionale di Mesa Verde. Preparati bene per questo tipo di esperienze, e se possibile non perderti i siti in cima alle mesa per godere di panorami incredibili (ci sono sentieri facili e meno facili a seconda della preparazione di ciascun individuo)
  • È possibile evitare la folla, partendo da Wetherill Mesa, meno frequentata, grazie ai sentieri escursionistici e alle piste ciclabili, o visitandola nella stagione invernale, che è piuttosto gradevole.
  • Osserva tutti i tipi di fauna selvatica, i fiori selvatici e altro ancora: oltre alle rovine, non dimenticare di scoprire la natura del parco.
  • Tieni in considerazione che i cani non sono ammessi nella maggior parte delle zone del parco. Al Morefield Campground c’è una pensione per animali; se hai animali con te, prenota un posto per loro prima di effettuare la visita.
  • Le auto si surriscaldano rapidamente per via del clima arido – non lasciare animali o oggetti infiammabili in macchina.
  • Per quanto possa essere una tentazione, se trovi manufatti antichi, non li raccogliere.

Altri consigli per visitare siti con rovine antiche.


Visita la sezione Patrimoni dell’Unesco 

o vai alla sezione Meraviglie del Mondo




About Redazione 428 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*