1000 km di solidarietà: il progetto Insuperabile sulla via Francigena

insuperabile, progetti di viaggio solidali, slow travel, viaggiare con lentezza, viaggi di gruppo

Insieme sulla Via Francigena dal Gran San Bernardo a Roma

Dal 14 agosto al 12 settembre 2021 si terrà “InSuperAbile – La staffetta dell’inclusione”, un percorso di solidarietà di 1.000 km sulla Via Francigena per superare insieme ogni tipo di disabilità e portare un messaggio di Ri-partenza e Ri-nascita.

Un appassionante viaggio da Nord a Sud – dal Gran San Bernardo fino a Roma, attraverso borghi e città di straordinaria bellezza – nel quale gruppi di persone con particolari fragilità si passeranno un simbolico testimone, portando un messaggio di inclusione e speranza.

via francigena, progetto di viaggio, solidarietà, slow travel, viaggio lento, viaggiare con lentezza, avventure

La staffetta dell’Inclusione per superare ogni disAbilità.

Insuperabile è un appassionante viaggio da Nord a Sud, lungo le tappe della Via Francigena italiana dal Gran San Bernardo a Roma dal 14 Agosto al 12 Settembre 2021, durante il quale alcuni gruppi di persone speciali si passeranno di mano in mano un simbolico testimone portando un messaggio di speranza e rinascita attraverso il paese. Una staffetta che vuole essere l’occasione per dimostrare quanto sia importante unire le forze quando si toccano temi significativi come l’inclusione e la solidarietà.
Perché nessun grande risultato può essere raggiunto dal singolo. Solo grazie alla partecipazione di tutti è possibile dare forza al progetto, alla sua mission e alla sua comunicazione.

 progetti di viaggio solidali, slow travel, viaggiare con lentezza, viaggi di gruppo, insuperabile

A proposito di Lamu

 progetti di viaggio solidali, slow travel, viaggiare con lentezza, viaggi di gruppo, insuperabileLamu è la “Libera Accademia del Movimento Utile” – Si tratta di un’associazione no-profit fondata nel 2014 da Gabriele Rosa, medico cardiologo ed allenatore di fama mondiale, con l’obiettivo di:

  • promuovere il movimento come pratica terapeutica per le categorie deboli (anziani, bambini, portatori di handicap e di patologie sociali).
  • Sostenere lo sviluppo e la promozione di eventi e iniziative per la diffusione della cultura della vita attiva in tutte le sue espressioni.
  • Migliorare la qualità di vita delle persone dal punto di vista psico-fisico.

La squadra

ASD Rosa Running Team è la squadra dilettantistica creata nel 2000 dal Dr. Gabriele Rosa.  La società sportiva è affiliata FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpico e Sperimentali) per accogliere tutti gli atleti con disabilità e patologie, offrendo loro la possibilità di partecipare a campionati e manifestazioni di categoria.

Da numerosi anni organizza importanti eventi sportivi legati alla corsa, quali la Brescia Art Marathon.
Da 4 anni, in collaborazione con LAMU, organizza inoltre il Festival del Cammino, di cui questo progetto fa parte. È supportata da testimonial d’eccezione, come
Giovanni Storti di Aldo Giovanni e Giacomo e Aldo Rock (Radio Deejay).

Il messaggio sociale

Desideriamo trasmettere un messaggio sociale forte ed importante: il movimento corretto e supervisionato, quale mezzo per prevenire e rallentare i sintomi di numerose patologie e come supporto psicologico insostituibile in persone con disabilità fisiche e cognitive a cui garantisce un maggiore grado di sicurezza e di autostima.
Il movimento, in questo caso il cammino e il ciclismo, si arricchisce di molteplici significati e di nuove aperture verso l’indipendenza, l’autosufficienza e la fiducia in sé stessi, quale opportunità per tutti.progetti di viaggio solidali, slow travel, viaggiare con lentezza, viaggi di gruppo

Obiettivo

Per tutti l’obiettivo comune sarà quello di andare avanti, procedere nonostante le difficoltà che si incontreranno lungo il percorso, come nella vita, e consegnare il testimone ad altri protagonisti. La metafora si fa ancora più ricca di significato per coloro che ogni giorno devono affrontare il proprio viaggio superando anche gli ostacoli della disabilità o della patologia.
Per alcuni sarà in cammino, altri procederanno in bicicletta o in tandem, in autonomia oppure grazie al supporto di un accompagnatore.
Tutti si metteranno in gioco consci del valore simbolico che il loro viaggio potrà avere per loro stessi e soprattutto per altre persone.
Un testimone particolare ed unico, quello che i partecipanti si passeranno: della solidarietà, dell’inclusione, della speranza, dell’essere unici e speciali.

Perché proprio sulla via Francigena?

Per tutti l’obiettivo comune sarà quello di andare avanti, procedere nonostante le difficoltà che si incontreranno lungo il percorso, come nella vita, e consegnare il testimone ad altri protagonisti. La metafora si fa ancora più ricca di significato per coloro che ogni giorno devono affrontare il proprio viaggio superando anche gli ostacoli della disabilità o della patologia.
Per alcuni sarà in cammino, altri procederanno in bicicletta o in tandem, in autonomia oppure grazie al supporto di un accompagnatore.
Tutti si metteranno in gioco consci del valore simbolico che il loro viaggio potrà avere per loro stessi e soprattutto per altre persone.
Un testimone particolare ed unico, quello che i partecipanti si passeranno: della solidarietà, dell’inclusione, della speranza, dell’essere unici e speciali.

I numeri del progetto

Ci sono tutti i numeri che servono per fare un grande PROGETTO.

  • 50.000 CAMMINATORI sulla Via Francigena nel 2019: uno dei cammini più affascinanti d’Europa.
  • 1.000 CHILOMETRI dal Gran Paradiso a Roma.
  • 45 TAPPE di emozioni, incontri, presentazioni del progetto.
  • 30 GIORNI di cammino insieme dal 14 Agosto al 12 Settembre 2021.

Incontri

Durante il viaggio, i gruppi verranno accolti dalle istituzioni e gli enti locali di tutte le tappe per presentare il progetto e i suoi sostenitori, fino ad arrivare all’appuntamento finale più importante, quello con Papa Francesco al Vaticano.

Puoi partecipare anche tu:

Diventa anche tu INSUPERABILE. Per partecipare a questo bellissimo e avventuroso progetto bisognerà pagare una quota di iscrizione che comprende:

  • vitto e alloggio
  • trasporto bagaglio da tappa a tappa
  • spese di organizzazione e comunicazione
  • preparazione atletica
  • le maglie tecniche
  • assistenza
  • e tutto quanto potrete trovare nel sito ufficiale.

 progetti di viaggio solidali, slow travel, viaggiare con lentezza, viaggi di gruppo, insuperabile

Per maggiori informazioni… 🔍

Per segnarsi in agenda, seguire o unirsi alla squadra clicca qui👉 http://www.festivaldelcammino.it/insuperabile-2021/

Pagina Facebook degli organizzatori di Insuperabile  👉 https://www.facebook.com/Via-Francigena-in-Tuscia-Viterbo-100526831302376

E-mail 👉 viafrancigenaintusciaviterbo@gmail.com

Sito Web: http://www.viafrancigenaintuscia.eu/

Contatto responsabile FB: Alessandra


Leggi altri articoli o notizie sulla Via Francigena



About Redazione 351 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*