Praticare il viaggio sostenibile: 10 semplici modi per diventare viaggiatori più responsabili

turismo & viaggio sostenibile

Non c’è dubbio: viaggiare fa bene alle persone. Le rende più aperte e intelligenti; Ma fa bene anche all’ambiente? Non sempre.

Voli internazionali, aumento del traffico a piedi nei parchi nazionali (e nei monumenti storici), infine sviluppo della crescente industria del turismo: tutto questo ha un impatto decisamente negativo nei confronti dell’ambiente. La buona notizia è che ci sono molti modi per praticare il viaggio sostenibile. Con un po’ di preparazione e buona volontà, si possono seguire alcune norme eco-compatibili, contribuendo non poco a preservare i tesori e le bellezze che tanto ci ispirano mentre viaggiamo per il mondo.

1. Compra e consuma cibi locali e possibilmente bio

Quando siamo in viaggio ci facciamo spesso prendere dalla golosità, ma dobbiamo cercare di evitare le grandi catene di ristorazione. D’altronde che senso ha andare in Thailandia per mangiare ad un Mcdonald’s o un ristorante italiano? Mangiare prodotti locali dai mercati dei contadini del posto, oppure ordinare piatti tipici della zona non è solo un ottima maniera per vivere la cultura del posto ma anche per diminuire l’impatto ambientale.

2. Visita paesi che stanno cercando di risollevarsi dopo un disastro naturale

Disastri ecologici succedono in tutto il mondo e possono fare ingenti danni, anche a livello economico. E’ bene considerare di scegliere destinazioni come il Nepal o le isole Haiti. Potremmo contribuire partecipando alle innumerevoli attività di volontariato necessarie per la ricostruzione di scuole e ospedali.

3. Visitare rifugi animalisti e santuari

aiutare i cavalli

Riserve naturali, santuari e rifugi per animali sono sempre più necessari in un pianeta dove ogni anno una nuova specie si estingue. E’ bene visitare posti che promuovono e preservano la vita selvaggia nel loro habitat naturale e aiuti a mettere fine alle pratiche crudeli. In alternativa si può fare volontariato e aiutare a riabilitare gli animali salvati da situazioni di abuso.

4. Stay local

Fare amicizia con la gente del posto e interagire con i piccoli locali tradizionali dovrebbe essere una caratteristica chiave di tutti i viaggiatori eco-sostenibili. Fare volontariato, wwoof, helpx o workaway, amplifica lo scambio culturale e sostiene molti progetti eco-sostenibili.

5. Scegli attrezzatura da viaggio eco-sostenibile

Quello che metti nello zaino è fondamentale. Considera l’acquisto di attrezzi, prodotti e altri oggetti che siano il più liberi possibile da elementi chimici tossici: è possibile acquistare utensili come forchette, piatti, borracce, fabbricati con materiali eco-compatibili, biodegradabili o riutilizzabili. I vestiti devono essere versatili, leggeri e a prova di traspirazione. Pagare di più porta a spendere di meno e spesso è un ottimo aiuto per l’ambiente.

6. Acquistare beni e servizi socialmente utili

All’estero, come a casa, è sempre importante sostenere aziende e compagnie che hanno una vocazione etica e ambientalista. Negozi che vendono prodotti fair-trade (commercio equo), stanno spuntando ovunque come funghi. E’ consigliabile scegliere agenzie turistiche che propongano offerte di viaggi intimi, misurati, autentici con un occhio di riguardo e rispetto per l’ambiente. Sempre più agenzie utilizzano database che selezionano appositamente compagnie e servizi con orientamento ecologico o con missioni di responsabilità sociale.

7. Diventare un viaggiatore lento

turismo & viaggio sostenibileC’è qualcosa di profondamente affascinante nel viaggiare con lentezza. Ti permette di godere appieno dello spettacolo visivo che ti sta attorno, degli odori e della musica circostante. Infine ti consente realmente di diventare parte dello scenario anziché osservarlo passivamente. Camminare, andare in bici o fare trekking, prendere un mezzo di trasporto pubblico: sono ottime maniere per fare esperienza di panorami e culture.

8. Evitare l’aereo

viaggiare senza aerei

In alcuni casi evitare di prendere l’aereo è impossibile. Un viaggiatore che ha a cuore la salute del pianeta dovrebbe tuttavia scegliere altri mezzi ove possibile.  Ci sono molti modi per diminuire l’impatto ambientale o contrastare gli effetti delle emissioni di carbonio. Molte compagnie aeree danno ai passeggeri la possibilità di acquistare crediti anti-emissioni che vengono investiti in programmi per la ricerca delle energie sostenibili, riforestazione, e altre iniziative ecologiche. Potrebbe essere interessante calcolare le proprie emissioni di carbonio (ci sono calcolatrici apposite) per determinare il proprio impatto e imparare a diminuirlo o contrastarlo con azioni eco-sostenibili.

[leggi anche: perché e come boicottare l’aereo]

9. Staccarsi dalla tecnologia

turismo & viaggio sostenibile

Smart phone, laptop, kindle, camera, tablet… abbiamo veramente SEMPRE bisogno di questi aggeggi tecnologici e digitali quando viaggiamo? L’elettricità consuma energia e molti paesi in via di sviluppo sono suscettibili ai black-out. Se avete bisogno di portarveli appresso, provate a comprare caricatori che funzionano con energia solare e che possono essere usati anche senza presa elettrica. Se viaggiate con amici o con gruppi di persone considerate la possibilità di condividere gli strumenti tecnologici.

[leggi anche: viaggiare disconnessi / senza tecnologia di Michela]

10.Non lasciare impronte.Orme sulla spiaggia

Questa semplice regola non è solo valida per i camminatori, i camperisti e i campeggiatori. Tutti i viaggiatori possono e devono metterla in pratica: getta negli appositi contenitori tutta l’immondizia che hai prodotto, non lasciare bottiglie, liquami e scatolami nel primo posto che capita. Non raccogliere fiori, conchiglie, pietre rare nelle riserve naturali. Invece, è sempre buona cosa raccogliere i rifiuti trovati per terra e lasciati da altri. Per migliorare il nostro pianeta basta davvero poco. Se tutti riuscissimo a praticare queste semplici norme, ci sarebbe davvero una grossa differenza!

About Redazione 200 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*