Vivi e Lavora in una Fattoria degli animali a Gotland in Svezia

vitto e alloggio, rifugio animal, svezia, scambio di ospitalità, volontariato, volonturismo

In questo post vi presentiamo un progetto di ospitalità e volontariato sull’affascinante isola di Gotland, situata nel Mar Baltico. A soli due miglia da Visby, la città principale dell’isola, una famiglia svedese vi invita a unirvi a loro in un scambio di ospitalità che promette un’esperienza di vita in campagna autentica.

La fattoria è anche un rifugio per animali e ospita una varietà di specie, tra cui cavalli, asini, cammelli, mini maiali, capre e pecore. Come volontario, il tuo ruolo si concentrerà principalmente sulla cura degli animali, ma potrebbe includere anche lavori di manutenzione dei recinti, pulizia e giardinaggio.

Qui potete leggere l’annuncio originale in lingua inglese

vitto e alloggio, rifugio animal, svezia, scambio di ospitalità, volontariato, volonturismo

Stile di vita bucolico nella campagna svedese

La famiglia accoglie con entusiasmo i volontari che desiderano vivere nel cuore della campagna svedese. Lavorare in una fattoria comporta compiti come

  • dare da mangiare e abbeverare gli animali,
  • pulire pascoli e stalle, e
  • non dimenticare di coccolare tutte le creature!

Ogni giorno offrirà un’opportunità di apprendimento e di contributo attivo al benessere degli animali.

rifugio, santuario, animali, svezia, scambio di ospitalità, vitto e alloggio, progetti di volontariato, volontari, estero, abroad

–Nonostante la fatica, la ricompensa sarà grande!

Oltre alla completa immersione nella cultura svedese, avrete l’opportunità di acquisire una conoscenza approfondita delle specie animali presenti nella fattoria. Inoltre, i volontari possono contare su vitto e alloggio gratuiti, con cibo casalingo preparato per loro ogni giorno.

L’impegno richiesto ai volontari

L’opportunità di volontariato è aperta tutto l’anno, con un impegno richiesto di sei ore al giorno per cinque giorni alla settimana.

Il volontario avrà due giorni liberi per esplorare l’incantevole isola di Gotland, godere della vicina riserva naturale, fare una passeggiata lungo la costa situata a soli tre chilometri di distanza, o visitare Visby, facilmente raggiungibile con l’autobus che ferma proprio fuori dalla fattoria.

Alloggiamento

Gli alloggi per i volontari sono situati all’interno della casa familiare. Le lingue parlate in casa includono lo svedese, l’inglese e lo zulu. E se avete bisogno di connessione a internet, non temete, sarà disponibile!

Tempo libero durante l’esperienza di volontariato a Gotland

L’isola di Gotland offre un clima vario con quattro stagioni distinte. Che siate amanti del sole, della pioggia o della neve, troverete un periodo dell’anno che si adatta ai vostri gusti.

Per raggiungere Gotland, potete prendere un traghetto o un aereo. Una volta sull’isola, vi aspetta un’esperienza di volontariato come nessun’altra, un’opportunità per imparare, crescere e dare un contributo significativo a una comunità agricola.


Come contattare questo rifugio per gli animali 🔍📧


Preparatevi per una vacanza volonturistica che combina l’opportunità di vivere in una fattoria, imparare sulle diverse specie animali e immergersi nella cultura svedese, il tutto mentre contribuite a un importante progetto di conservazione. Per unirti a questa famiglia e alla comunità di volontari e scoprire tutto ciò che Gotland ha da offrire potete scrivere un messaggio in lingua inglese utilizzando uno dei seguenti contatti:


Visita la sezione Annunci o esplora altri progetti di volontariato 🔍


Esplora la sezione Svezia con Lentezza 🇸🇪


 




About Redazione 592 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti. Scrivici ✍️😊📝

2 Commenti

  1. Buongiorno, se qualcuno vorrebbe fare un esperienza come quella sopra descritta e fosse interessato ad un compagno di viaggio/esperienza, sarei grato me lo facesse sapere, dato che a me farebbe piacere provarci ma non conoscendo minimamente l’inglese non penso di poter partire da solo per quest’esperienza.
    Grazie Massimo.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*