Qual è il modo migliore per iniziare il compostaggio?

concimazione, compostaggio, contadina, fattoria biologica, autosufficienza, imparare a fare l'orto, autoproduzione

Le basi del compostaggio

Ti piacerebbe imparare a fare il compostaggio? Ho un ottima notizia per te: sarà la natura a compiere la maggior parte del lavoro al posto tuo! Detto questo, ci va comunque un po’ di conoscenza che, combinata con qualche piccolo sforzo, ti farà avere ottimi risultati.

Conoscere gli ingredienti di base e iniziare a raccoglierli.

compost, compostaggio, compostiera, terriccio, concime, contadina, fai da te, autoproduzione, autosufficienza, permacultura

La cosa più semplice e intuitiva da fare è quella di mescolare il mucchio man mano che accumuli compost.

Solitamente, i rifiuti organici di tipo “verde” sono ricchi di azoto. Si tratta di scarti di frutta e verdura, ritagli d’erba, fondi di caffè e praticamente tutto ciò che è stato raccolto quando era ancora verde. L’azoto accelera i processi del tuo mucchio di compost. Tuttavia troppo azoto può inacidire l’intero mucchio. C’è poi la “roba marrone” che è ricca di carbonio. Si tratta di foglie secche e cadute, trucioli di legno o segatura, e tutto ciò che era marrone quando è stato raccolto.
Acqua. L’ideale sarebbe mantenere il compost umido come se fosse una spugna strizzata. Ma anche nel caso dell’acqua,  troppa potrebbe fare male al compost (impedendo il circolo dell’aria).
Aria. Se circola ossigeno, diversi tipi di microbi possono essere coinvolti nel processo. Si può fare anche compost anaerobico, ma non avrà un buon odore. Secondo alcune persone si può aggiungere della terra presa dal giardino: può infatti aiutare a introdurre i microbi per svolgere il lavoro. Altre persone ritengono che non sia necessario.

Sarà la natura a compiere la maggior parte del lavoro al posto tuo!

compost, compostaggio, compostiera, terriccio, concime, contadina, fai da te, autoproduzione, autosufficienza, permacultura

Decidi dove e come vuoi fare il compost.

  • In un mucchio per terra.

compost a terra, compostaggio, permacultura, come fare, diy, fai da te

Vantaggi: è facile, ed è gratis. Contro:

  1. non c’è niente che protegga il mucchio dagli animali che provengono dal bosco;
  2. per molte persone è esteticamente meno gradevole.
  3. è più difficile regolare l’umidità, l’acqua infatti si disperde più facilmente.
  • In un bidone.

Mettere il materiale di compostaggio in un bidone è un operazione molto comoda e facile, ma bisogna spendere qualche soldo per la configurazione iniziale. Se hai più tempo che denaro, ci sono un sacco di istruzioni su internet che ti permettono di imparare a costruire una compostiera da solo.

  • Con i vermi.

Questo meriterebbe un discorso a parte e spero di riuscire presto a parlarne in un altro post.

compost, vermi, compostiera, fare una compost

  • In una fossa nel terreno (Trench composting).

Seppellisci i tuoi rifiuti organici semplicemente dove hai intenzione di fare l’orto il prossimo anno. Allontanati dalla fossa e ignorala 😅

  • A strati, sul terreno.

Probabilmente non è la scelta migliore se vorrai utilizzare gli scarti di cibo, ma se hai molte foglie o scarti d’erba, un’opzione è quella di spargerli semplicemente a strati nel punto in cui vorrai piantare il prossimo anno. Mi piacerebbe scrivere un nuovo post con qualche dettaglio in più, ma nel frattempo se vuoi suggerire una correzione o aggiungere dei consigli non esitare a commentare qui sotto.👇


Vai alla sezione Compost & compostiere


About Alice 12 Articles
Cinque anni fa, grazie al wwoof, ho fatto un corso di Permacultura nel sud Italia e da allora curo il mio orto personale, nella mia piccola fattoria. Cerco di autoprodurre il più possibile e mi piace scambiare il surplus di prodotti con i miei vicini. Il mio sogno è ottenere presto gli spazi necessari per ospitare viaggiatori, nomadi e contadini da tutte le parti del mondo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*