Aggiornamenti dal viaggio senza soldi: un incidente di percorso

incidente di viaggio, incidenti di percorso, simone

Aggiornamento piccolo incidente di viaggio

Un piccolo infortunio durante il viaggio.

Cari amici!

incidente di viaggio, ferita, viaggiatrice, slow travel, viaggio lento, incidenti di percorsoVi scriviamo dalla casa del nostro nuovo host Jean Marc. Purtroppo abbiamo una spiacevole notizia da darvi. Dopo quasi un mese di incontri, episodi e coincidenze fortunate, ecco che abbiamo dovuto fare fronte ad un primo incidente di viaggio.
Durante una delle nostre prime uscite perlustrative, Roberta è inciampata e ha battuto la testa al suolo procurandosi un piccolo taglio sulla fronte sinistra. La ferita ha cominciato a sanguinare molto e abbiamo dovuto ricorrere a cure mediche professionali. Il nostro nuovo host, Jean Marc, ci ha messo a disposizione materiale per il primo soccorso, poi ci ha portati da una sua amica infermiera che ha provveduto a medicare la fronte di Roby. E’ stato più lo spavento che il male in sé (plus de peur que de mal, come dicono i francesi). Ora attendiamo che la ferita guarisca (sperando che non lasci qualche brutta cicatrice).

L’infermiera non ha chiesto alcun compenso per la prestazione sanitaria che abbiamo ricevuto. Siamo stati fortunati anche se ci siamo sentiti in colpa per non aver potuto ricambiare…


Un uomo e il suo progetto di vita fra le montagne

Jean Marc e la piccola Cotilie

Abbiamo scelto di venire ad Auriac dopo aver visto un’altro annuncio sulla bacheca di Helpx: un uomo di nome Jean-Marc sta cercando persone con le quali fondare una comunità autosufficiente sulle montagne. Jean-Marc vive da solo e si è trasferito da poco nella sua nuova, grande proprietà circondata dalla natura.

Soli fra le montagne

Ci ha consolato sapere che la vita che faremo qui sarà molto tranquilla, lenta, anche se appena giunti sul posto abbiamo provato una sensazione di solitudine: in questo piccolissimo villaggio vicino ai Pirenei a sud della Francia, non c’è davvero anima viva. Tuttavia  il nostro host è una persona super-affascinante con un sacco di cose da insegnarci. Ha un’intera casa da ristrutturare ma è un po’ timido quando si tratta di chiederci una mano.

Una colazione semplice
Di nostra iniziativa, abbiamo utilizzato un paio di ore per mettere a nuovo una stanza, la quale sarà destinata per i futuri volontari in arrivo.
Scambio alla pari – una camera da letto da rimettere a nuovo: prima e dopo

Stanno infatti per giungere nuovi helper, così il nostro soggiorno qui si prospetterà ancora più interessante (in arrivo una ragazza che pratica “viaggi sciamanici” e una coppia di francesi interessati al co-living (vita comunitaria).
Nel prossimo post avremo modo di spiegarvi nel dettaglio quali sono le idee e i progetti di Jean Marc, molti dei quali hanno a che fare anche con la vita libera dal denaro.

A presto per ulteriori aggiornamenti!
Simo & Roby in viaggio.


Leggi l’aggiornamento di viaggio precedente

Leggi l’aggiornamento di viaggio successivo




About Roberta&Simone 59 Articles
Siamo due ragazzi di Torino che hanno deciso di prendersi del tempo per esplorare l'Europa, senza limiti, senza piani e soprattutto... senza soldi! Ce la faremo? Seguite la nostra avventura!

1 Commento

  1. Simone
    ho ascoltato e visto il vostro bellissimo video e vi ho postato sul mio profilo Faceb
    ma non ti trovo in faceb. Eppure mi piacerebbe conoscervi, ho tante cose da chiedere
    Francesco – Chivasso
    fscomusca@gmail.com

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Viaggiare senza soldi: il nostro primo esperimento sociale
  2. Il segreto per viaggiare senza soldi: dare una mano in cambio di ospitalità
  3. Viaggio in autostop: qualche statistica dalla nostra esperienza in Francia

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*