Richiesta consiglio Cammino di Santiago – 🎒

camino de santiago (gratis), cammino, via francigena, cos'è, come fare.,

Il messaggio di Anna

Buongiorno,

Mi chiamo Anna (nome fittizio) e vivo a Perugia. Qualcosa dentro di me spinge per partire e affrontare il mondo, dall’altra parte però provo un’immensa paura dell’ignoto.

Nella mia fantasia penso di poter affrontare il cammino con i soli 45€ che ho in tasca, cercando ospitalità e vitto in cambio di una mano con le faccende domestiche o la mia conoscenza delle lingue straniere (sono laureata in lingue con borsa di studio), poi la paura degli altri, di possibili malintenzionati mi blocca.

Ho 36 anni sono single e senza figli, mia madre dice parti e se lo vuoi fare fallo tutto o non farlo, allora leggo tutto quello che trovo online e in libreria, sto facendo una mappa riassuntiva delle tappe poi andrò in biblioteca per le guide. (Ancora non so quale dei cammini fare, forse il francese perché lo posso raggiungere più facilmente dall’Italia).

Ma anche mentre vi scrivo dopo aver letto l’articolo “30 modi per viaggiare con ospitalità gratuita“, temo di essere presuntuosa a pensare di farcela da sola.
Su vari siti dicono che è maleducato dormire, mangiare e fare la doccia negli albergues donativi o monasteri senza lasciare soldi, pensando che basti spazzare e cucinare per gli altri.

Mi scuso per la mia mail molto lunga, ma sono confusa e mi sento come una foglia sbattuta dal vento. La vostra esperienza forse potrebbe essere fonte di ottimi consigli per capire cosa posso fare per viaggiare senza soldi ma in sicurezza.

Vi ringrazio per l’attenzione e la pazienza di leggere fino in fondo,

Anna

Risposta della redazione

Buongiorno Anna
e grazie per il tuo messaggio!
Cercheremo di rispondere punto per punto sperando di aiutarti.

Qualcosa dentro di me spinge per partire e affrontare il mondo, dall’altra parte però provo un’immensa paura dell’ignoto.

Benvenuta nel club! Siamo in tanti in questa situazione 🙂

Nella mia fantasia penso di poter affrontare il cammino con i soli 45€ che ho in tasca, cercando ospitalità e vitto in cambio di una mano con le faccende domestiche o la mia conoscenza delle lingue straniere (sono laureata in lingue con borsa di studio),

In effetti con tutte queste qualità te la caveresti sicuramente bene. O per lo meno hai un grosso vantaggio rispetto ad altri viaggiatori!

 poi la paura degli altri, di possibili malintenzionati mi blocca. 

I malintenzionati ci sono dappertutto. Brutte cose possono succedere ovunque, anche (e soprattutto) a casa o sotto casa. (Statisticamente parlando succedono più incidenti nella propria abitazione o nel proprio vicinato rispetto che all’estero durante un viaggio avventuroso o di piacere). Lo so che fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, ed è facile “parlare”, però non lasciare che paure poco fondate ti immobilizzino. I rischi ci sono, ma quante sono le probabilità che qualcosa di brutto accada davvero? Anche prendere la macchina per andare in giro è rischioso, il numero di incidenti stradali ogni anno è piuttosto alto, ma che facciamo, non prendiamo più l’auto? (per quanto mi riguarda sarebbe anche bello, soprattutto dal punto di vista ecologico, tuttavia per molti non sarebbe praticabile).

Ho 36 anni sono single e senza figli, mia madre dice “parti” e se lo vuoi fare, fallo tutto o non farlo,

Mamma molto saggia. Se lo vuoi fare, fallo tutto. Sono completamente d’accordo, vivi il tuo sogno fin in fondo o non viverlo proprio. Avere una mamma così saggia, e che ti appoggia nelle tue idee, è davvero una bella cosa!

Ma anche mentre vi scrivo [] temo di essere presuntuosa a pensare di farcela da sola.

È una buona cosa avere sempre i piedi per terra e procedere per gradi. Potresti provare un cammino di pochi giorni vicino a casa tua, o in Italia, (magari la via Francigena) e vedere come ti trovi. Se qualcosa va storto non sarai lontana da casa.

Su vari siti dicono che è maleducato dormire, mangiare e fare la doccia negli albergues donativi o monasteri senza lasciare soldi, pensando che basti spazzare e cucinare per gli altri.

Dormire gratis negli ostelli lungo le vie dei pellegrinaggi un tempo era una cosa normale e giusta. Il pellegrino doveva essere aiutato e sostenuto lungo il suo “cammino spirituale”. Oggi il Cammino di Santiago si è “commercializzato” e molte persone hanno pensato bene di aprire dei business lungo le strade verso Santiago de Compostela approfittando del successo turistico di questi percorsi. Personalmente, non credo che sia “maleducato” dormire in un ostello senza donare niente. Basta presentarsi, raccontare la propria situazione, senza vergogna. In questi ambienti, di solito, la gente è aperta di mentalità. Se puoi donare qualcosa, fallo. In fin dei conti,  anche queste strutture hanno bisogno di qualche entrata e fondo per mantenersi e sopravvivere. Se non puoi donare, cerca di aiutare in qualche modo diverso (aiutare con le pulizie, l’accoglienza, ecc.,). Se non puoi aiutare oggi, potrai farlo domani, in un secondo momento, in un’altra occasione, magari restituirai il favore a qualcun altro, secondo l’ottica della gift economy.
Nei racconti che sto per linkare qui sotto, alcuni scrittori di VCL hanno descritto alcune opportunità di “volontariato negli ostelli del Cammino di Santiago”. Se ti va, contattali per chiedere loro maggiori informazioni, magari poni loro le stesse.
  1. https://www.viaggiareconlentezza.com/2020/03/08/prendi-il-tempo-per-mano-mio-viaggio-lento-santiago/    articolo/racconto di Deborah
  2. https://www.viaggiareconlentezza.com/2017/08/24/cammino-di-santiago-un-passo-dopo-laltro/                         articolo/racconto di Martina
  3. https://www.viaggiareconlentezza.com/2021/08/04/viaggiare-mi-ha-salvato-da-me-stesso-di-michele-bosio-2/    articolo/racconto di Michele
Un ultimo consiglio, se proprio non ti senti sicura, prova a convincere qualche amica/amico a venire con te, magari durante le tue prime esperienze  🙂
Speriamo di averti aiutata un pochino e speriamo che riuscirai presto ad organizzare un bel viaggio lento.

Leggete la sezione Domande dei lettori

oppure: Racconti di viaggio a piedi





About Redazione 427 Articles
Entra nella squadra di viaggiareconlentezza. Condividi con noi i tuoi pensieri, le tue avventure e i tuoi viaggi lenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*